Logge di Banchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Logge di Banchi
Logge dei Banchi, Pisa.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneToscana Toscana
LocalitàPisa
Coordinate43°42′54.76″N 10°24′05.04″E / 43.71521°N 10.4014°E43.71521; 10.4014Coordinate: 43°42′54.76″N 10°24′05.04″E / 43.71521°N 10.4014°E43.71521; 10.4014
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1603 - 1605
Realizzazione
ArchitettoBernardo Buontalenti
CostruttoreCosimo Pugliani

Le Logge di Banchi sono un loggiato di Pisa che si trova all'imbocco del ponte di Mezzo nella metà sud del centro cittadino.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il loggiato, sorretto da dodici pilastri, fu edificato tra il 1603 ed il 1605 su progetto dell'architetto Bernardo Buontalenti. All'epoca ospitava il mercato della lana e della seta (i "banchi" del nome si riferiscono proprio alle bancarelle del mercato), e anche oggi viene usato talvolta per mercati di vario genere. Sono a base quadrata, con dodici pilastri che reggono un piano (costruito nel primo Settecento), inizialmente molto più basso e arricchito da un frontone a volute. Le volute furono rimosse nel 1814, quando l'intero piano superiore, collegato direttamente a Palazzo Gambacorti tramite un cavalcavia, fu rialzato e impreziosito con un frontone triangolare.

Qui, dal 1865 ebbe sede l'Archivio di Stato di Pisa. Nei sotterranei delle Logge si trovano dei bagni pubblici dei primi del Novecento, recentemente riaperti.

Il suo profilo, accanto alla torre dell'Orologio, è uno degli elementi più noti delle vedute dei lungarni pisani.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]