Chadi Cheikh Merai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chadi Cheikh Merai
Chadi02.jpg
Nazionalità Siria Siria
Altezza 179 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 2012 calciatore
Carriera
Giovanili
1991-1995 Tishreen
Squadre di club1
1995-1999 Tishreen 10+ (1+)
1999-2000 600px bisection vertical HEX-1D913D Black.svg San Gimignano 23 (0)
2000-2002 Poggibonsi 43 (8)
2002-2003 Grosseto 9 (3)
2003 Montevarchi 13 (2)
2003-2006 Massese 90 (7)
2006-2008 SPAL 43 (3)
2008-2011 Lucchese 75 (2)
2011 Carrarese 5 (0)[1]
2011-2012 Pietrasanta Marina 1+ (?)
Nazionale
1995-1997 Siria Siria U-19  ? (?)
1996-1998 Siria Siria 7 (0)
Carriera da allenatore
2012-2013 Pietrasanta Marina
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1º settembre 2012

Chadi Cheikh Merai (in arabo: شادي مرعي‎; Laodicea, 20 gennaio 1976) è un allenatore di calcio ed ex calciatore siriano. È noto anche con il solo nome di battesimo Chadi. Possiede il passaporto italiano.

È stato il primo calciatore siriano a giocare nei campionati professionistici italiani[2].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera nelle giovanili del Tishreen, una delle squadre di Latakia dove, all'età di 19 anni, fa il suo esordio nella massima serie del Campionato di calcio siriano. Qui vince la Syrian Premier League[3] nel 1997.

Nel 1999 arriva in Italia dove, confermato come centrocampista, fa il suo esordio nel Campionato Nazionale Dilettanti con la maglia del San Gimignano. L'anno successivo passa al Poggibonsi con cui prima vince il campionato di Serie D e poi gioca, nella stagione 2001-2002, per la prima volta nei campionati professionistici italiani.

Successivamente ha militato nelle seguenti squadre professionistiche, giocando come centrocampista: Grosseto (Serie C2) dove ha segnato nel 2002 una doppietta alla Florentia Viola[4][5] che risolse l'incontro in favore dei maremmani, Montevarchi (Serie C2), Massese[6] (Serie D, Serie C2 e Serie C1), SPAL (Serie C2), Lucchese (Serie D, Seconda Divisione e Prima Divisione) e Carrarese (Seconda Divisione), per poi chiudere la carriera a Pietrasanta in Eccellenza, nella Stagione 2011-2012.

A Lucca ha bissato[7] l'esperienza della doppia promozione dal campionato di Serie D a quello della terza serie professionistica con la stessa maglia. A gennaio 2011 passa alla Carrarese[3] in Lega Pro Seconda Divisione con cui ha conquistato, per la terza volta in carriera, la promozione al campionato di Serie C1/Prima Divisione scendendo in campo in 3 delle 4 gare finali degli spareggi play-off[8].

Nella stagione 2011-2012 torna a giocare tra i Dilettanti[9], nel campionato di Eccellenza, con la maglia del Pietrasanta Marina[10] con cui ha deciso di chiudere la carriera[11] prima di diventare allenatore.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha esordito in Nazionale con la rappresentativa Under-19 con cui ha disputato le fasi finali dell'edizione 1996 dell'AFC U-19 Championship, i campionati asiatici di calcio giovanile. Presente più volte nella Nazionale maggiore mentre giocava nel campionato siriano, nel 2007 è stato nuovamente tra i convocati[12][13]: la breve durata della gestione di Antonio Cabrini nel ruolo di allenatore della Siria[14] ha fatto sì che non giocasse alcuna partita ufficiale dopo l'esperienza degli anni '90.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2012-2013 diventa allenatore del Pietrasanta Marina nel Campionato di Eccellenza Toscana.[15] Ipotizzato come un giocatore a disposizione nella rosa della squadra per rivestire un doppio ruolo tra panchina e campo[9], ha deciso di optare solo per la prima scelta[16].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Tishreen: 1996-1997
Lucchese: 2010
Massese: 2004-2005
Lucchese: 2009-2010
Carrarese: 2010-2011
Massese: 2003-2004
Poggibonsi: 2000-2001
Massese: 2003-2004
Lucchese: 2008-2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 8 (0) se si comprendono i playoff
  2. ^ Il Tirreno, Pera, Chadi e Mariotti: prendi tre cedi due, iltirreno.gelocal.it.
  3. ^ a b Il Tirreno, «Voglio vincere anche con la Carrarese», ricerca.gelocal.it.
  4. ^ l'Unità, Il siriano di Grosseto che travolse Firenze. Il sogno di Chadi, ventidue anni, "adottato" dall'Arno, incubo della Fiorentina che non è più, cerca.unita.it.
  5. ^ La Gazzetta dello Sport, La doppietta del siriano Chadi esalta il Grosseto e firma l' esonero di Vierchowod, archiviostorico.gazzetta.it.
  6. ^ l'Unità, È a Massa il pallone dei record, cerca.unita.it.
  7. ^ Il Tirreno, Chadi, il leader del centrocampo specialista in doppie promozioni, iltirreno.gelocal.it.
  8. ^ Football.it, Scheda anagrafica di Cheikh Merai Chadi, aic.football.it.
  9. ^ a b Radio Bruno Toscana, Chadi allenatore-giocatore e Fabrizio Giovannini ds: ecco il nuovo Pietrasanta!, radiobrunotoscana.it.
  10. ^ Radio Bruno Toscana, Eccellenza A, il punto prima del via, radiobrunotoscana.it.
  11. ^ Il Tirreno, Chadi chioccia dei biancocelesti, iltirreno.gelocal.it.
  12. ^ La Nuova Ferrara, Lo spallino Chadi è stato convocato dalla nazionale siriana di mister Antonio Cabrini, ricerca.gelocal.it.
  13. ^ Tuttomercatoweb.com, Antonio Cabrini sarà il nuovo ct della Siria, tuttomercatoweb.com.
  14. ^ La Gazzetta dello Sport, Cabrini, il campione antidivo, gazzetta.it.
  15. ^ Comunicato Stampa Pietrasanta Marina, 1° Agosto 2012, partiti!, pietrasantamarina.it.
  16. ^ Il Tirreno, Inizia l'era Chadi, iltirreno.gelocal.it.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]