Casotto (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Casotto
Casotto sergio citti.jpg
Franco Citti, Gigi Proietti, Paolo Stoppa e Jodie Foster
Paese di produzioneItalia
Anno1977
Durata106 min
Generecommedia
RegiaSergio Citti
SoggettoVincenzo Cerami
SceneggiaturaVincenzo Cerami, Sergio Citti
ProduttoreMauro Berardi
Distribuzione in italianoMedusa Distribuzione
FotografiaTonino Delli Colli
MontaggioNino Baragli
MusicheGianni Mazza
ScenografiaDante Ferretti
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Casotto è un film del 1977, diretto da Sergio Citti interpretato da Ugo Tognazzi, Gigi Proietti, Franco Citti e Jodie Foster. Il titolo è un'allegoria che si basa sul gioco di parole, tra lo stabile - scena del film - e il gergalismo che sta per confusione, situazione comica.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In una calda domenica d'agosto, una grande cabina collettiva sulla spiaggia di Ostia è occupata a turno da diversi personaggi: una squadra femminile di pallavolo guidata da un allenatore dal piglio marziale; un solitario sacerdote inglese e due amici imbranati che cercano di concludere con due ragazze appena conosciute.

Si aggiungono due donne che tentano di sedurre un austero assicuratore; una coppia matura di amanti che ha scelto quel luogo per poter consumare il primo rapporto d'amore; due soldati di leva patiti di cultura fisica e una coppia di anziani con una giovane nipote incinta, Teresina, la cui gravidanza tentano di addebitare a un suo sprovveduto cugino abruzzese.

Circondati da varia umanità di cui tutti sono parte integrante e cosciente, i protagonisti cercano di risolvere i propri problemi o di raggiungere i propri scopi, illudendosi di piegare la realtà alla propria personale visione delle cose. Lontano dalla vita di tutti i giorni, in quella parentesi festiva c'è il tempo di studiare e mettere in atto mosse e contromosse fantasiose, che non potranno comunque cambiare gli esiti.

La frenesia estiva è interrotta da un improvviso acquazzone che costringe tutti quanti a un frettoloso ritorno in città.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Per il ruolo di Alfredo Cerquetti era stato inizialmente scelto Marcello Mastroianni, che fu poi sostituito da Ugo Tognazzi, mentre Jodie Foster, allora quindicenne, reduce dal grandioso successo di Taxi driver, fu scelta quasi per scommessa per il ruolo della giovanissima Teresina Fedeli, accettando a sorpresa la scrittura.
Il produttore cinematografico Gianfranco Piccioli, in un'intervista del 2010, dichiarò che il cast lavorò gratuitamente, con l'eccezione dell'attrice statunitense. Catherine Deneuve ricevette in regalo un anello di Bulgari dal produttore stesso, che ella smarrì durante le riprese della scena dello schiaffo a Gigi Proietti[1][2].

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le località scelte per il film sono state il litorale di Ostia[3] (Roma), il comune di Campello sul Clitunno nel fiume di Clitunno[4] (Perugia), il Parco regionale Valle del Treja (Lazio) e negli studi di De Paolis Studios (Lazio).

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Data di uscita[modifica | modifica wikitesto]

Il film in Italia è stato distribuito il 28 ottobre 1977.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ TUTTI AL MARE, MA L'ITALIA È UN VERO CASOTTO. URL consultato il 13 giugno 2019.
  2. ^ Si torna Tutti al mare nel Casotto di Citti. URL consultato il 13 giugno 2019.
  3. ^ Ostia: la storia del Lido di Roma. URL consultato il 13 giugno 2019.
  4. ^ Campello sul Clitunno. URL consultato il 13 giugno 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema