Campionato canadese di calcio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il sistema dei campionati di calcio di Lega in Canada si sovrappone, a livello professionistico, a quello degli Stati Uniti, per cui in alcuni casi è più appropriato parlare di campionato nordamericano di calcio. Ciò avviene sia per i campionati maschili (con la MLS), che per quelli femminili (con la NWSL). Similmente alle altre grandi leghe americane di sport professionistici, non è previsto alcun meccanismo di retrocessione e promozione di squadre fra i vari campionati.

I campionati canadesi di ambito nazionale sono certificati dalla federazione calcistica nazionale, la Canadian Soccer Association (CSA). Inoltre la federazione organizza direttamente la coppa nazionale per squadre professionistiche, il Canadian Championship, e i vari tornei giovanili o amatoriali.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

In Canada si iniziò a praticare il calcio molto presto: la prima partita giocata con le regole moderne si tenne a Toronto nel 1876, e un anno più tardi fu costituita la prima lega, la Dominion Football Association. All'inizio il calcio era molto popolare e competitivo, tanto che il Galt, una squadra canadese, vinse la medaglia d'oro al torneo calcistico delle olimpiadi di St. Louis nel 1904, ma fu presto oscurato, in termini di popolarità e di numero di praticanti, dal football canadese e dall'hockey su ghiaccio, rendendo di fatto tale gioco appannaggio delle comunità di immigrati (segnatamente tedeschi, greci, serbi e italiani).

Il primo tentativo di reintrodurre il calcio a livelli professionistici in Canada risale alla fine degli anni sessanta, quando la federazione canadese e quella statunitense tennero a battesimo la North American Soccer League (NASL), che fu attiva fino dal 1968 al 1984. In questo torneo militarono in diversi momenti otto club di cinque città canadesi:

Allo scioglimento della NASL le squadre canadesi crearono la Canadian Soccer League, il primo esperimento di massimo campionato professionistico esclusivamente canadese. Nel 1992 la CSL si sciolse, alcune squadre confluirono in un campionato dilettantistico, la National Soccer League, mentre altre tornarono a disputare gli stessi campionati delle squadre statunitensi, come la A-League.

Il primo club canadese a tornare nel massimo campionato statunitense, la Major League Soccer, fu il Toronto FC nel 2007. Successivamente si sono aggiunti Vancouver Whitecaps nel 2011 e Impact de Montréal nel 2012.

La National Soccer League nel 1998 cambiò la propria denominazione recuperando quella di Canadian Soccer League, ed ha costituito fino al 2013 il massimo campionato dilettantistico canadese. Il 5 marzo 2013 la federazione canadese ha però ritirato la propria certificazione al Canadian Soccer League,[1] con efficacia dalla stagione 2014. Ciò rientrava nel progetto della federazione di costituire un terzo livello composto esclusivamente dai campionati locali delle diverse province canadesi:[2] fra il 2012 e il 2013 sono infatti nate la Première Ligue de Soccer du Québec e la League1 Ontario, campionati semiprofessionistici.

Il 6 maggio 2017 la federazione ha ufficialmente approvato la nascita di un nuovo campionato professionistico su scala nazionale, la Canadian Premier League,[3] il cui lancio è previsto per la primavera del 2019 con sette club partecipanti.[4]

Piramide campionati maschili[modifica | modifica wikitesto]

Livello Campionato certificato dalla CSA Campionato certificato congiuntamente da CSA e USSF
1 Canadian Premier League
7 squadre
Major League Soccer
24 squadre di cui tre canadesi
(Impact de Montréal, Toronto e Vancouver Whitecaps)
2 - USL Championship
36 squadre di cui una canadese
(Ottawa Fury)
3 League1 Ontario 16 squadre
Première Ligue de Soccer du Québec 9 squadre
USL League One
10 squadre di cui una canadese
(Toronto II)
4 - USL League Two
72 squadre di cui cinque canadesi
(Calgary Foothills, Thunder Bay Chill, TSS Rovers, Victoria Highlanders, WSA Winnipeg

Piramide campionati femminili[modifica | modifica wikitesto]

Livello Campionato certificato dalla CSA Campionato certificato congiuntamente da CSA e USSF
1 - National Women's Soccer League
9 squadre, nessuna canadese
2 - Women's Premier Soccer League
119 squadre di cui due canadesi
(TSS Rovers, Vancouver Island)
United Women's Soccer
23 squadre di cui due canadesi
(Calgary Foothills, Queen City Utd)
3 League1 Ontario 14 squadre
Première Ligue de Soccer du Québec 6 squadre
-

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Canadian Soccer League to fight CSA decertification, theglobandmail.com, 5 marzo 2013. URL consultato il 15 dicembre 2013.
  2. ^ (EN) Taking care of our own: CSA looks to increase pro opportunities for Canadian men at home and in MLS, canadiansoccernews.com, 23 gennaio 2014. URL consultato il 14 febbraio 2014.
  3. ^ (EN) Canadian Premier League unanimously ratified by CSA, wakingthered.com, 6 maggio 2017. URL consultato l'8 giugno 2018.
  4. ^ (EN) Canadian Premier League debuts league identity and inaugural branding in advance of the league’s kickoff in spring 2019, canpl.ca, 26 aprile 2018. URL consultato l'8 giugno 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Georges Schwartz e Jacques Gagnon, Historie du Soccer Québécois, Les Promotions Socbec Inc., 2003.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio