Brioche

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brioche
Brioche.jpg
Origini
Luogo d'origine Francia Francia
Dettagli
Categoria dolce
 

La brioche o brioscia[1] è un dolce lievitato, cotto al forno e a volte farcito di origine francese[2].

Gli ingredienti principali sono la farina, le uova, il burro, il lievito e lo strutto animale. Per la farcitura le creme più usate sono la marmellata, la crema pasticcera e la crema di cioccolato.

Non va fatta confusione con l'assonanza del termine con la "brioscia siciliana", la cui origine del nome è ben differente.

Il termine brioche viene inoltre comunemente usato nelle regioni dell'Italia settentrionale per indicare il croissant, chiamato invece cornetto nelle regioni centrali e meridionali[2].

Esempi[modifica | modifica wikitesto]

  • Il tortell o Gâteau des Rois
  • Gâche
  • Brioche de Nanterre
  • Brioche vendéenne
  • Brioche tressée de Metz, Metz
  • Cougnou
  • Pogne, Dauphiné
  • Gâteau de Saint-Genix, Saint-Genix-sur-Guiers
  • Panettone
  • Chinois o "snail pie"
  • Tarte tropézienne

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

La più celebre citazione della brioche è stata attribuita a Maria Antonietta, che, a proposito del popolo affamato a causa dell'alto prezzo del pane, avrebbe esclamato: «Che mangino brioche!»[2][3].

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Voce brioscia del Grande Dizionario Italiano online.
  2. ^ a b c Brioche, su cibo360. URL consultato il June 15, 2016.
  3. ^ Roberto Gugole, Lezioni di storia, Lulu.com, 2012, p. 89, ISBN 1-4716-2404-8.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina