Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Blood-C

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Blood-C
Blood-C
(Blood-C)
Serie TV anime
AutoreCLAMP
RegiaTsutomu Mizushima
SceneggiaturaNanase Ōkawa
Char. designCLAMP
MusicheNaoki Satō
StudioProduction I.G
ReteMainichi Broadcasting System, Tokyo Broadcasting System
1ª TV8 luglio 2011 – 30 settembre 2011
Episodi12 (completa)
Manga
Blood-C
AutoreRanmaru Kotone
EditoreKadokawa Shoten
RivistaMonthly Shōnen Ace
Targetshōnen
1ª edizione26 maggio 2011 – in corso
Tankōbon4 (completa)
Editore it.Panini Comics - Planet Manga
Collana 1ª ed. it.Sakura
1ª edizione it.7 febbraio 2013 – 19 dicembre 2013
Volumi it.4 (completa)

Blood-C (Blood-C?) è un anime del 2011 nato da una collaborazione fra lo Studio Production I.G ed il gruppo di autrici CLAMP.[1] È la seconda serie della Production I.G del franchise di Blood, dopo Blood+, andata in onda nel 2005.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Saya Kisaragi è una apparentemente normale ragazza dai modi goffi ma di carattere gentile, che vive con il padre, il monaco che gestisce il tempio cittadino, che le ha insegnato l'"arte della spada". Durante il giorno, Saya trascorre il proprio tempo fra la scuola, il tempio e le proprie amicizie, ma quando scende la notte Saya ha il compito di proteggere la propria città da misteriose ed inquietanti creature che ne minacciano la tranquillità.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Saya Kisaragi (更衣 小夜 Kisaragi Saya?)
Doppiata da Nana Mizuki
Tadayoshi Kisaragi (更衣 唯芳 Kisaragi Tadayoshi?)
Doppiato da Keiji Fujiwara
Fumito Nanahara (七原 文人 Nanahara Fumito?)
Doppiato da Kenji Nojima
Yūka Amino (網埜 優花 Amino Yūka?)
Doppiata da Masumi Asano
Nono & Nene Motoe (求衛 のの&ねね Motoe Nono & Nene?)
Doppiate da Misato Fukuen
Itsuki Tomofusa (鞘総 逸樹 Tomofusa Itsuki?)
Doppiato da Atsushi Abe
Shinichirō Tokizane (時真 慎一郎 Tokizane Shin'ichirō?)
Doppiato da Tatsuhisa Suzuki
Kanako Tsutsutori (筒鳥 香奈子 Tsutsutori Kanako?)
Doppiata da Miho Miyagawa
Cane ( Inu?)
Doppiato da Jun Fukuyama

Media[modifica | modifica wikitesto]

Anime[modifica | modifica wikitesto]

L'anime di Blood-C è stato annunciato nel numero di maggio 2011 della rivista Shōnen Ace, dove è stata rivelato che si sarebbe trattata di una collaborazione fra lo Studio Production I.G ed il gruppo di autrici CLAMP. Le CLAMP avevano il compito di creare la storia ed il character design dei personaggi, mentre la Production I.G. aveva il compito di curare le animazioni. L'anime è stato pubblicato da Aniplex e diretto da Tsutomu Mizushima, con Junichi Fujisaku, che aveva in precedenza lavorato per Blood: The Last Vampire e Blood+, come supervisore. Anche Nanase Ōkawa ha supervisionato la sceneggiatura ed ha collaborato con Fujisaku nella stesura della stessa, mentre Kazuchika Kise ha adattato il character design delle CLAMP per l'animazione e Naoki Sato ha composto la colonna sonora. La serie è andata in onda fra l'8 luglio 2011 ed il 30 settembre 2011 su MBS e TBS, ed è stata trasmessa in streaming in America Settentrionale e Regno Unito da Nico Nico Douga.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

GiapponeseKanji」 - RōmajiIn onda
Giapponese
1「あまつかせ」 - Ama Tsukase7 luglio 2011
2「きみがため」 - Kimi ga Tame14 luglio 2011
3「ひとはいさ」 - Hito wa Isa21 luglio 2011
4「なげけとて」 - Nageke Tote28 luglio 2011
5「めぐりあひて」 - Meguri a Hite4 agosto 2011
6「かぜをいたみ」 - Kaze o itami18 agosto 2011
7「うかりける」 - Ukarikeru25 agosto 2011
8「よのなかよ」 - Yo no naka yo1º agosto 2011
9「こころにも」 - Kokoro ni mo8 settembre 2011
10「ふくからに」 - Fuku kara ni15 settembre 2011
11「たれをかも」 - Tare o kamo22 settembre 2011
12「わすれじの」 - Wasureji no29 settembre 2011

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Sigla di apertura
Sigla di chiusura
  • Junketsu Paradox (純潔パラドックス Junketsu Paradokkusu?) cantata da Nana Mizuki

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Copertina del primo volume dell'edizione italiana

Un adattamento manga della serie è stato realizzato da Ranmaru Kotone ed ha iniziato ad essere serializzato sulla rivista Shōnen Ace il 26 maggio 2011.[3] Il primo volume è stato pubblicato il 17 novembre 2011[4], mentre il quarto e ultimo è stato messo in commercio il 13 dicembre 2012.[5]

Film[modifica | modifica wikitesto]

Un film d'animazione per il cinema, intitolato Blood-C: The Last Dark[6] è stato realizzato dopo la fine della serie televisiva.[7] Il teaser del film è andato in onda il 2 giugno 2011, subito dopo la trasmissione dell'ultimo episodio della serie.[8] Il film è stato finanziato dall'agenzia per gli affari culturali con 50 milioni di yen.[9] La sigla di chiusura del film è Metro Baroque cantata da Nana Mizuki.

Opera teatrale[modifica | modifica wikitesto]

La serie è stata adattata in un'opera teatrale intitolata Blood-C: The Last Mind, con Kanon Miyahara nel ruolo di Saya e Keisuke Minami nel ruolo di Fumito, mentre la regia è affidata a Shutaro Oku.[10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ CLAMP, I.G to Collaborate on Blood-C Original Anime, Anime News Network, 24 marzo 2011. URL consultato l'11 maggio 2011.
  2. ^ DUSTZ、アニメ「BLOOD-C」のオープニングテーマに大抜擢 | Musicman-NET, su musicman-net.com, 23 maggio 2011. URL consultato il 23 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 18 maggio 2013).
  3. ^ New Manga Magazine Newtype Ace to Launch Next Month, Anime News Network, 6 agosto 2011. URL consultato il 1º novembre 2011.
  4. ^ (JA) BLOOD‐C (1), Kadokawa Shoten. URL consultato il 29 giugno 2014.
  5. ^ (JA) BLOOD‐C (4), Kadokawa Shoten. URL consultato il 29 giugno 2014.
  6. ^ Blood-C Vampire Anime Film to Be Titled 'The Last Dark', Anime News Network, 25 novembre 2011. URL consultato il 25 novembre 2011.
  7. ^ CLAMP's Blood-C to Be Made as Both TV Series & Film, Anime News Network, 8 aprile 2011. URL consultato l'11 maggio 2011.
  8. ^ Blood-C Anime Film Slated for June 2, 2012, Anime News Network, 9 settembre 2011. URL consultato il 1º novembre 2011.
  9. ^ Japan Government Helps Fund Budori Gusuko, Blood-C Film, Anime News Network, 2 ottobre 2011. URL consultato il 1º novembre 2011.
  10. ^ (EN) Blood-C: The Last Mind Stage Play Reveals Main Cast, su ANN.com, 24 febbraio 2015. URL consultato il 20 aprile 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Anime e manga