Bivacco Rigatti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bivacco Rigatti
Ubicazione
StatoItalia Italia
Altitudine2 650 m s.l.m.
LocalitàForcella grande
CatenaLatemar
Dati generali
ProprietàS.A.T., sezione di Rovereto
GestioneS.A.T.
Periodo di aperturapermanente
Capienza9 posti letto

Il bivacco Mario Rigatti (2.650 m) si trova nella Forcella Grande, tra lo Schenòn (Östliche Latemarspitze) e la Torre Christomannos, nel massiccio del Latemar. Fu costruito nel 1972 dalla sezione S.A.T. di Rovereto, ed è intitolato a Mario Rigatti, pilota della seconda guerra mondiale e presidente della Sezione SAT di Rovereto. Dispone di 9 posti letto. Nelle vicinanze non è presente una sorgente.

Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero generare situazioni di pericolo o danni. Le informazioni hanno solo fine illustrativo, non esortativo né didattico. L'uso di Wikipedia è a proprio rischio: leggi le avvertenze.

Vie di accesso[modifica | modifica wikitesto]

Al bivacco si accede:

Traversate[modifica | modifica wikitesto]

  • alla Forcella dei Campanili (m. 2600) e quindi al bivacco Sieff per la via Ferrata delle Torri del Latemar e poi segnavia 516a (ore 2,30). Percorso da fare con prudenza in quanto sentiero alpinistico - Escursionisti Esperti

Ascensioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Cimon del Latemar o Torre Diamantidi (Diamantiditurm o Westliche Latemarspitze) - 2.846 m
  • Torri Occidentali del Latemar (Westliche Türme) - 2.814 m
  • Torre Christomannos - 2.800 m
  • Schenòn (Östliche Latemarspitze) - 2.791 m

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • L. Visentini, Latemar: guida escursionistica, Casa Editrice Athesia, Bolzano, 1985
Montagna Portale Montagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di montagna