Barchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Barchi
ex comune
Barchi – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Marche.svg Marche
Provincia Provincia di Pesaro e Urbino-Stemma.png Pesaro e Urbino
Amministrazione
Data di soppressione 1-1-2017
Territorio
Coordinate 43°40′22.62″N 12°55′43.07″E / 43.67295°N 12.928631°E43.67295; 12.928631 (Barchi)Coordinate: 43°40′22.62″N 12°55′43.07″E / 43.67295°N 12.928631°E43.67295; 12.928631 (Barchi)
Altitudine 319 m s.l.m.
Superficie 17,26 km²
Abitanti 967[1] (1-1-2016)
Densità 56,03 ab./km²
Frazioni San Bartolo, Vergineto, Villa del Monte
Comuni confinanti Fratte Rosa, Mondavio, Orciano di Pesaro, Sant'Ippolito
Altre informazioni
Cod. postale 61030
Prefisso 0721
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 041004
Cod. catastale A639
Targa PU
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Cl. climatica zona E, 2 330 GG[2]
Nome abitanti barchiesi
Patrono sant'Ubaldo
Giorno festivo 16 maggio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Barchi
Barchi
Posizione del comune di Barchi nella provincia di Pesaro e Urbino
Posizione del comune di Barchi nella provincia di Pesaro e Urbino
Sito istituzionale

Barchi è stato un comune italiano di 967 abitanti[1] della provincia di Pesaro e Urbino nelle Marche. Di grande interesse il centro storico, il cui impianto urbanistico fu progettato nel Cinquecento dall'architetto Filippo Terzi. Dal 1º gennaio 2017, insieme a Orciano di Pesaro, Piagge e San Giorgio di Pesaro, forma il comune sparso di Terre Roveresche, del quale è un municipio.

Referendum consultivo per l'istituzione di un nuovo comune[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 settembre 2016 l'Assemblea legislativa della regione Marche ha deliberato l'indizione di un referendum consultivo[3] in merito alla proposta di legge n. 82/2016,[4] concernente l'istituzione di un nuovo comune mediante fusione dei comuni di Barchi, Orciano di Pesaro, Piagge e San Giorgio di Pesaro, stabilendo il seguente quesito referendario: "Vuoi tu che sia istituito un nuovo Comune mediante la fusione dei Comuni di Barchi, Orciano di Pesaro, Piagge e San Giorgio di Pesaro?". Il referendum è stato fissato nelle quattro municipalità interessate, tramite decreto del governatore della regione Marche Luca Ceriscioli,[5] per il giorno 13 novembre 2016, dalle ore 7 alle 23.

Risultati[6]
Barchi Orciano di Pesaro Piagge San Giorgio di Pesaro Totale
Elettori 907 1817 869 1265 4858
Votanti 418 759 453 673 2303
Affluenza 46,09% 41,77% 52,13% 53, 20% 47,41%
Si  346
83,37%
625
82,67%
283
63,60%
482
72,92%
1736
76,24%
No No 69
16,51%
131
17,26%
162
35,76%
179
26,60%
541
23,49%
Schede bianche 1 2 4 7 14
Schede nulle 2 1 4 5 12

La proposta di legge n. 82/2016[4] è stata approvata con deliberazione legislativa il 6 dicembre 2016,[7] quindi convertita in legge regionale n. 28/2016 e pubblicata nel BUR della Regione Marche n. 134 del 7 dicembre 2016.[8] Suddetta legge regionale prevede l'istituzione di un unico comune denominato Terre Roveresche a decorrere dal 1° gennaio 2017, mediante fusione dei comuni di Barchi, Orciano di Pesaro, Piagge e San Giorgio di Pesaro.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[9]


Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
7 giugno 1993 27 aprile 1997 Luigi Rossi Lista civica Sindaco
28 aprile 1997 15 maggio 2001 Luigi Rossi Centro Sindaco
14 maggio 2001 28 maggio 2006 Pierfrancesco Rebecchini Centro-sinistra Sindaco
29 maggio 2006 15 maggio 2011 Sauro Marcucci Lista civica Sindaco
16 maggio 2011 5 giugno 2016 Sauro Marcucci La spiga Sindaco
6 giugno 2016 31 dicembre 2016 Claudio Patregnani La spiga Sindaco [10]

Fonte: Ministero dell'Interno [11].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 1º gennaio 2016.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Assemblea legislativa Regione Marche, X legislatura, Deliberazione n. 33
  4. ^ a b Giunta della Regione Marche - Proposta di legge n. 82
  5. ^ Regione Marche, Decreto n. 109 del 21/09/2016, p. 50 di 316
  6. ^ Risultati complessivi del Referendum consultivo del 13 novembre 2016, Regione Marche. URL consultato il 14 novembre 2016.
  7. ^ Assemblea legislativa Regione Marche, X legislatura, Deliberazione legislativa n. 49
  8. ^ Bollettino Ufficiale della Regione Marche n. 134, Legge n. 28 del 7 dicembre 2016
  9. ^ Statistiche I.Stat ISTAT  URL consultato in data 28-12-2012.
  10. ^ http://elezioni.interno.it/comunali/scrutini/20160605/G110590040.htm
  11. ^ http://amministratori.interno.it/

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • G. Gori, Barchi, in «Picus», n. 7/1987, pp. 251–254.
  • G. Volpe, Barchi Roveresca, Urbania, Arti Grafiche Stibu, 1993, 95 pp.
  • M.L. Moscati Benigni, Barchi, in Ead., Marche. Itinerari Ebraici, Venezia, Marsilio, 1996, pp. 52–53.
  • M. De Santi, Il vicariato di Barchi e la piccola “città ideale” disegnata da Filippo Terzi, in «Pesaro città e contà», n. 19/2004, pp. 49–62.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN312672081
Marche Portale Marche: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marche