Bandiera della Transnistria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Steagul Transnistriei
Флаг Приднестровской Молдавской Республики
Прапор Придністровської Молдавської Республіки
Steagul Transnistriei Флаг Приднестровской Молдавской Республики Прапор Придністровської Молдавської Республіки
Proporzioni1:2
Simbolo FIAVSimbolo vessillologico
Usobandiera di stato, insegna istituzionale e bandiera di guerra
Tipologianazionale Bandiera normale o bandiera di diritto
Adozione2000
NazioneTransnistria
Altre bandiere ufficiali
Stendardo del PresidenteStendardo del Presidente Bandiera normale o bandiera di diritto 1:1
Bandiera civileBandiera civile Bandiera civile Bandiera normale o bandiera di diritto 1:2
Bandiera civileBandiera civile
Fotografia
Benderskii memorial slavy 11.jpg

La bandiera della Transnistria è una versione della bandiera della Repubblica Socialista Sovietica Moldava. L'attuale versione è quella adottata dalla autoproclamata repubblica nel 2000 con la legge sui simboli di stato.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La bandiera della RSS Moldava fu utilizzata fino alla dissoluzione dell'Unione Sovietica nel 1991. Quando la Moldavia si dichiarò indipendente, tuttavia, in molta parte della Transnistria si rifiutò l'uso della nuova bandiera. L'uso continuato della vecchia bandiera divenne sempre più popolare, finché nel 2000 il governo dell'autoproclamata repubblica decise di adottarla ufficialmente.

Uso[modifica | modifica wikitesto]

Bandiera semplificata per usi civili
FIAV: FIAV 100100.svg
Targa della Transnistria

La bandiera di Stato è l'unica che può essere utilizzata istituzionalmente. Tuttavia la legge permette l'utilizzo di una bandiera semplificata per gli usi non governativi. Questa bandiera non riporta né la falce e martello né la stella rossa bordata di giallo, e non è vincolato neppure il rapporto tra i lati: il più comune è l'1:2, ma è frequente anche il 2:3.

Ad esempio, è possibile trovare la bandiera civile sulle targhe automobilistiche.

Altre bandiere[modifica | modifica wikitesto]

La bandiera presidenziale è una versione frangiata di giallo con dimensioni 1:1 della bandiera civile con al centro lo stemma. È stata adottata il 18 luglio 2000, in sostituzione di una precedente bandiera adottata nel 1997.[1]

La bandiera dell'esercito è attualmente una bandiera blu, con all'interno una croce rossa bordata di giallo. È del tutto simile alla bandiera dell'esercito moldavo, ma non riporta lo stemma della Moldavia.

Esiste anche una bandiera doganale: lo sfondo verde primario, con due bande rosse nella parte inferiore ed il simbolo della polizia doganale (due caducei dorati incrociati).[2]

Tricolore bianco-blu-rosso[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009 il Parlamento della Transnistria ha discusso una proposta per sostituire la bandiera civile (rosso-verde-rosso) con una nuova bandiera, avente tre strisce orizzontali di colore bianco, blu e rosso, essendo quasi identica al drappo della Federazione Russa, ma con proporzioni diverse (1:2, contro i 2:3 del drappo della Russia). La ragione principale della seconda bandiera indica il desiderio della Transnistria di legami più stretti con la Russia, un garante dell'indipendenza della Transnistria dalla Moldavia. In un referendum del 2006, Il 97,2% dei transnistriani ha votato a favore di una maggiore associazione con la Russia. La nuova bandiera verrebbe utilizzata insieme a quella di stato corrente. Il 12 aprile 2017, il Consiglio supremo transnistriano ha approvato una mozione che ha reso la nuova bandiera la seconda bandiera ufficiale della Transnistria.

Seconda bandiera ufficiale della Transnistria, a partire dal 2017.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]