Bandiera della Repubblica Centrafricana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Drapeau de la République Centrafricaine
Bendêre tî Bêafrîka
Drapeau de la République Centrafricaine Bendêre tî Bêafrîka
Proporzioni2:3
Simbolo FIAVBandiera nazionale
ColoriRGB

     (R:0 G:48 B:130)

     (R:255 G:255 B:255)

     (R:40 G:151 B:40)

     (R:255 G:206 B:0)

     (R:210 G:16 B:52)

UsoBandiera civile e di stato
Tipologianazionale Bandiera normale o bandiera di diritto
Adozione1º dicembre 1958
NazioneRep. Centrafricana Repubblica Centrafricana
Altre bandiere ufficiali
Stendardo del PresidenteStendardo del Presidente Bandiera di stato e bandiera navale di stato Bandiera normale o bandiera di diritto 5:6

La bandiera della Repubblica Centrafricana è stata adottata il 1º dicembre 1958.

Aspetto e cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Essa è composta da quattro bande orizzontali in blu, bianco, verde e giallo (partendo dall'alto), e da una banda verticale rossa che attraversa la bandiera a metà della lunghezza. Sulla banda orizzontale blu, dalla parte del pennone, è presente una stella gialla a cinque punte. La bandiera venne disegnata da Barthélemy Boganda, il primo presidente del territorio autonomo di Ubangi-Sciari, che era convinto che "Francia e Africa dovessero marciare assieme". Per questo combinò il rosso, bianco e blu del tricolore francese e i colori panafricani (rosso, giallo e verde). Il rosso simboleggia il sangue del popolo, versato per ottenere l'indipendenza, e che è disposto a versare per proteggere la nazione. Il blu rappresenta il cielo e la libertà. Il bianco rappresenta la pace e la dignità. Il verde simboleggia speranza e fede. Infine il giallo rappresenta la tolleranza.

Tra il 1976 e il 1979, a seguito della trasformazione in senso monarchico dello stato voluta da Jean-Bedel Bokassa, la bandiera, senza alcuna modifica, fu il vessillo dell'Impero Centrafricano.

Bandiere storiche[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]