Arno Tozz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Arno Tozz (in inglese Arno Blunt) è un personaggio della serie di Artemis Fowl scritta dall'autore irlandese Eoin Colfer.

Arno compare nel terzo libro della serie come la guardia del corpo di Jon Spiro, un ricco affarista senza scrupoli. Artemis Fowl Jr e Leale s'incontrano con Jon Spiro e Arno Tozz in un ristorante londinese per discutere la nuova creazione di Artemis: il Cubo, un computer super sofisticato realizzato con i sistemi rubati alla LEP. Jon Spiro riuscirà ad impadronirsene.

Arno Tozz è alto, capelli biondi e con molti tatuaggi. A causa di una bomba sonica (che per stordire emette un rumore acutissimo) nel ristorante ha perso tutti i denti ma non è stato stordito perché prevedendo una sparatoria si era messo dei tappi alle orecchie. Per questo era quasi riuscito a sparare ad Artemis; ma Leale si è frapposto con un salto tra i due salvando Artemis ma andando incontro ad una morte (quasi) certa; prima di perdere i sensi, Leale riusce a sparargli senza però uccidere Tozz.

Successivamente, Arno Tozz, ripresosi dallo scontro, compra delle dentiere singolari, con denti aguzzi o con del liquido blu all'interno per spaventare gli avversari.

Assieme a Jon Spiro, sorveglia la stanza del Cubo quando Artemis riesce a entrarvi e tutti e tre cercano poi di entrare alla Phoenix, la ditta rivale di Jon Spiro, convinti che il Cubo (che in realtà riproduceva la voce di Polledro) gli abbia aiutati a rubare i loro piani futuri.

Juliet Leale chiama così il 911 e la polizia riesce a catturare Jon Spiro mentre Arno Tozz riesce a fuggire e ad arrivare fino in Inghilterra dove confesserà a seguito di una visita del fantasma di Leale; in realtà si tratta di Leale (che Tozz credeva morto) che entra nella cella grazie a un mantello fatato che consente l'invisibilità prestatogli da Spinella Tappo.

Fantasy Portale Fantasy: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fantasy