Area metropolitana di Firenze, Prato e Pistoia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mappa dell'Area Metropolitana Firenze-Prato-Pistoia

Per area metropolitana di Firenze, Prato e Pistoia si intende l'area toscana formata dal territorio delle province di Firenze, Prato e Pistoia, istituita il 29 marzo del 2000 con delibera del Consiglio Regionale della Toscana[1].

Questo territorio è composto da un totale di 69 comuni, esteso 4 844 chilometri quadrati, comprendente 1 523 091 abitanti (densità di 314 ab/km²[2]), di cui il 24% corrisponde alla popolazione di Firenze.

L'area in questione è stata istituita dal Consiglio Regionale della Toscana il 29/03/2000 (Delibera n°130) con la seguente dicitura: l'Area Metropolitana Fiorentina, di cui all'art. 17, comma 2 della legge 8.6.1990, n. 142 come modificato dalla legge n. 265/1999, è costituita dall'intero territorio delle province di Firenze, Prato e Pistoia". Lo stesso decreto sottolinea altresì: "nell'ambito dell'Area Metropolitana gli enti locali interessati promuoveranno, d'intesa tra loro, le opportune forme di cooperazione e integrazione".

L'area metropolitana ha valore esclusivamente statistico; infatti non esiste al momento, né è previsto, alcun Ente pubblico che comprenda l'intero territorio in questione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il testo della delibera n. 130
  2. ^ Bilancio demografico ISTAT al 01-01-2013 ottenuto sommando i valori delle singole province

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Toscana