Apple A7

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Apple A7
Central processing unit
Apple A7 chip.jpg
Il processore Apple A7
Prodotto20 settembre 2013
Progettato daApple Inc.
ProduttoreSamsung
Frequenza CPU1,3 GHz
Processo
(l. canale MOSFET)
28 nm
Set di istruzioniARM v8
MicroarchitetturaCustom Apple Core
Numero di core2 (64 bit)
Cache L1
  • 64 KB (istruzioni)
  • 64 KB (dati)
Cache L21 MB (condiviso)
Cache L34 MB
Nome in codiceS5L8960X
ApplicazioniMobile
PredecessoreApple A6
SuccessoreApple A8

L'Apple A7 è il system-on-a-chip 64-bit progettato da Apple Inc. e utilizzato nell'iPhone 5s, iPad Air, iPad mini 2 e iPad mini 3. È stato presentato il 10 settembre 2013. Apple afferma che è fino a due volte più veloce del precedente e possiede fino a due volte la potenza grafica del predecessore. Il chip offre 1 GB di memoria RAM LPDDR3-1333.

Design[modifica | modifica wikitesto]

Il nuovo chip dovrebbe essere sulla carta due volte più veloce del chip A6. Questo dovrebbe offrire un notevole incremento delle prestazioni. Il sistema iOS 7 è stato convertito per supportare i 64-bit del chip, inoltre le app presenti sullo store potranno essere convertite dagli sviluppatori a 64 bit. Le app di sistema sfruttano già questa tecnologia.

Apple M7[modifica | modifica wikitesto]

Il chip M7 è il co-processore integrato nel SoC per il rilevamento dei movimenti che gestisce i dati dell'accelerometro, del giroscopio e della bussola e consentire il miglioramento delle app specifiche per il fitness. La presenza di questo chip permette di alleggerire il carico del processore primario e di rendere i rilevamenti molto più precisi preservando il livello di carica della batteria.

Prodotti che sfruttano l'Apple A7[modifica | modifica wikitesto]