Apple A11

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Apple A11 Bionic
Central processing unit
Apple A11.jpg
Progettato daApple Inc.
ProduttoreTSMC
MicroarchitetturaCustom Apple Core
ApplicazioniMobile
PredecessoreApple A10 Fusion

L'Apple A11 Bionic è un system on a chip (SoC) a 64-bit progettato da Apple Inc.

Ha fatto la sua prima apparizione sugli iPhone 8, 8 Plus e l'iPhone X, prodotto nato per celebrare 10 anni dal primo iPhone; tutti sono stati presentati il 12 settembre 2017.[1]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il processore A11 Bionic ha un'architettura a 6 core. A questo si affianca la prima GPU fatta da Apple, a tre core. È presente una componente dedicata specificatamente al machine learning, il neural engine (motore neurale). È capace di fare 600 miliardi di operazioni al secondo ed è disegnato per specifici algoritmi di machine learning e consente il Face ID, gli Animoji e altro. La realtà aumentata è resa possibile anche da ARKit.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Ernesto Assante, Apple e il superchip 'bionico': l'intelligenza artificiale ora è nell'iPhone, in Repubblica.it, 20 settembre 2017. URL consultato il 24 febbraio 2018.