Apple A10 Fusion

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Apple A10 Fusion
Central processing unit
Apple A10 Fusion APL1W24.jpg
Il processore Apple A10 Fusion
Prodotto7 settembre 2016
Progettato daApple Inc.
ProduttoreTSMC
Set di istruzioniA64 e x86-64
MicroarchitetturaCustom Apple Core
ApplicazioniMobile
PredecessoreApple A9
SuccessoreApple A11 Bionic

L'Apple A10 Fusion è un system on a chip (SoC) a 64-bit progettato da Apple Inc.

Ha fatto la sua prima apparizione sugli iPhone 7 e 7 Plus presentati il 7 settembre 2016.

Specifiche[modifica | modifica wikitesto]

Possiede 4 core, due dei quali usati quando sono richieste alte prestazioni e due per le normali operazioni. La frequenza di clock massima è di 2,3 GHz.

Apple dichiara che è il 40% più efficiente in operazioni di CPU rispetto al predecessore Apple A9 e il 50% più efficiente in operazioni su GPU.

Viene prodotto dalla taiwanese TSMC[1] ad un processo produttivo di 16 nm ed ha una superficie di 125 mm².

Nello stesso chip vi è presente della RAM LPDDR4 prodotta da Samsung: 2 GB per l'iPhone 7 e 3 GB per la versione iPhone 7 Plus.

Per quanto riguarda il comparto video, ci sono 6 cores dedicati all'elaborazione grafica.

Dispostivi che sfruttano l'Apple A10[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ iPhone 7 ai raggi X: Apple A10 Fusion è super sottile, confermato modem Intel, su macitynet.it, 16 settembre 2016. URL consultato il 17 settembre 2016.