Apple M2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
1leftarrow blue.svg Voce principale: Apple Silicon.
Apple M2
Central processing unit
Apple M2.jpg
Progettato daApple Inc.
ProduttoreTSMC
ApplicazioniPC (Mac), tablet (iPad)
PredecessoreApple M1
Specifiche tecniche
Processo
(l. canale MOSFET)
nm
Set di istruzioniAArch64 (ARM64)
N° di core (CPU)
  • Octa-Core (8)
  • 4 performance core (3,20 GHz)
  • 4 efficiency core (2,00 GHz)
Cache L1per Core (CPU):
  • 192+128 KB (x4 performance)
  • 128+64 KB (x4 efficiency)
Cache L2per Cluster (CPU):
  • 16 MB (x4 performance)
  • 4 MB (x4 efficiency)
GPUApple (Deca-Core)
  • 320 Executions units
  • 3,6 TFLOPS
NPU
  • Apple (Hexadeca-Core)
  • 1,1 TFLOPS

Apple M2 è la seconda generazione di system-on-a-chip (SoC) ARM progettato da Apple Inc. per ambiente Mac e iPad Pro 2022.[1]

Realizzato con processo produttivo a 5 nm, contiene 20 miliardi di transistor ed è dotato di una CPU a 8 core, una GPU fino a 10 core e una NPU a 16 core.[1]

Presentato alla WWDC del 6 giugno 2022, Apple M2 viene montato su MacBook Air 13" 2022[2], MacBook Pro 13" 2022[3] e iPad Pro 2022[4].

Specifiche[modifica | modifica wikitesto]

CPU[modifica | modifica wikitesto]

L'Apple M2 è dotato di una unità di elaborazione centrale (CPU) a 8 core, di cui 4 "Avalanche", ad alte prestazioni, e 4 core "Blizzard", ad alta efficienza.[5]

I core ad alte prestazioni possiedono:

  • cache istruzioni L1 da 192 KB
  • cache dati L1 da 128 KB
  • cache condivisa L2 da 16 MB

I core ad alta efficienza hanno invece:

  • cache istruzioni L1 da 128 KB
  • cache dati L1 da 64 KB
  • cache condivisa L2 da 4 MB

Il chip è inoltre dotato di una cache condivisa a livello di sistema con la GPU da 8 MB.

GPU[modifica | modifica wikitesto]

Il chip M2 integra una unità di elaborazione grafica (GPU) da 10 core (o 8 core) progettata da Apple. Ogni core è diviso in 32 unità di esecuzione, ciascuna delle quali contiene 8 unità aritmetico-logiche (ALU). In totale l'M2 contiene 320 unità di esecuzione o 2560 ALU, con una prestazione massima di 3.6 TFLOP.[5]

NPU[modifica | modifica wikitesto]

L'M2 è inoltre dotato di una unità di elaborazione neurale (NPU) a 16 core in grado di eseguire 15.8 trilioni di operazioni al secondo.[5]

Memoria[modifica | modifica wikitesto]

L'M2 utilizza SDRAM LPDDR5 a 6.400 MT/s in una configurazione di memoria unificata condivisa da tutti i componenti del processore. I chip SoC e la RAM sono montati insieme in un design system-in-a-package. Sono disponibili configurazioni da 8 GB, 16 GB e 24 GB, con un bus di memoria a 128 bit e una larghezza di banda di 100 GB/s.[5]

Altri componenti[modifica | modifica wikitesto]

È presente un image signal processor (ISP), un controller PCIe, un Secure Enclave, e un controller USB4 che include il supporto alla tecnologia Thunderbolt 3.

I codec supportati su M2 includono 8K H.264, 8K H.265 (8/10bit, up to 4:4:4), 8K Apple ProRes, VP9, e JPEG.[1]

La componentistica di Apple M2 è la seguente:

CPU
Avalanche
(3,20 GHz)
CPU
Avalanche
(3,20 GHz)
CPU
Blizzard
(2,00 GHz)
CPU
Blizzard
(2,00 GHz)
UMA
(4/8/12 GB)
192+128 KB 192+128 KB 128+64 KB 128+64 KB
CPU
Avalanche
(3,20 GHz)
CPU
Avalanche
(3,20 GHz)
CPU
Blizzard
(2,00 GHz)
CPU
Blizzard
(2,00 GHz)
192+128 KB 192+128 KB 128+64 KB 128+64 KB
Cache 16 MB Cache 4 MB
GPU GPU GPU GPU UMA
(4/8/12 GB)
GPU GPU GPU GPU
GPU GPU
NPU NPU NPU NPU
NPU NPU NPU NPU
NPU NPU NPU NPU
NPU NPU NPU NPU

Dispositivi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Apple presenta il chip M2 con prestazioni e capacità rivoluzionarie, su Apple Newsroom (Italia). URL consultato il 6 dicembre 2022.
  2. ^ Apple presenta il nuovissimo MacBook Air, con la potenza del nuovo chip M2, su Apple Newsroom (Italia). URL consultato il 6 dicembre 2022.
  3. ^ Da venerdì 17 giugno sarà possibile ordinare il MacBook Pro 13" con chip M2, su Apple Newsroom (Italia). URL consultato il 6 dicembre 2022.
  4. ^ Apple presenta l’iPad Pro di nuova generazione con i superpoteri del chip M2, su Apple Newsroom (Italia). URL consultato il 6 dicembre 2022.
  5. ^ a b c d (EN) Klaus Hinum, Apple M2 Processor - Benchmarks and Specs, su Notebookcheck. URL consultato il 6 dicembre 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]