Ancinale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ancinale
Ancinale
Stato Italia Italia
Regioni Calabria Calabria
Lunghezza 35 km
Portata media 4,1 m³/s
Altitudine sorgente 950 m s.l.m.
Nasce Monte Pecoraro, comune di Serra San Bruno
Sfocia Mar Ionio, Golfo di Squillace, comune di Satriano

L'Ancinale (Ancinali in dialetto calabrese) è una fiumara calabrese.

Anticamente denominato Carcinus, l'Ancinale nasce nell'Altopiano delle Serre Calabresi dal Monte Pecoraro in località Bosco di Santa Maria, nel comune di Serra San Bruno; sfocia nel Golfo di Squillace, nel Mar Jonio, nei pressi di Satriano, dopo un percorso di circa 35 km. Il suo principale affluente è il Torrente Garusi.

Lungo il percorso del fiume si trova un'importante stazione della felce Osmunda regalis.

I comuni attraversati o in alcuni casi semplicemente lambiti dal fiume sono Serra San Bruno, Spadola, Brognaturo, Simbario, Cardinale, Chiaravalle Centrale, Argusto, Gagliato e Satriano.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome attuale potrebbe derivare dalla parola dialettale ancinu, ancinali che significa uncino, uncinale.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Calabria Portale Calabria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Calabria