American Pie presenta: Il manuale del sesso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
American Pie presenta: Il manuale del sesso
American Pie presenta- Il manuale del sesso.jpg
I tre protagonisti durante una scena del film
Titolo originaleAmerican Pie Presents: The Book of Love
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2009
Durata93 min
Generecommedia, comico
RegiaJohn Putch
SceneggiaturaDavid H. Steinberg
ProduttoreMike Elliott
Casa di produzioneUniversal Pictures
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

American Pie presenta: Il manuale del sesso (American Pie Presents: The Book of Love) è un film per ragazzi direct-to-video del 2009 (è stato pubblicato il 2 dicembre 2009) diretto da John Putch, settimo episodio della serie spin-off American Pie.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sono trascorsi dieci anni dalle avventure del primo film. Tre adolescenti vergini (Rob, Nathan e Lube) ed imbranati con le ragazze, ritrovano per caso nella biblioteca della East Great Falls High il famigerato "Manuale del Sesso", già menzionato in American Pie, in grado di svelare tutti i segreti della virilità. Sfortunatamente per loro il libro è rovinato e con indicazioni incomplete e questo li condurrà ad esperienze molto particolari.

Così i tre decidono di rintracciare tutti gli autori della bibbia e prima di tutti il suo creatore: il grande Noah Levenstein che aiuterà i ragazzi e darà loro ottimi consigli. A questo punto, con la preparazione adatta e gli strumenti giusti, sono finalmente pronti a perdere la verginità. Non mancano, come in tutti gli American Pie, scene demenziali ed imprevisti sessuali a volte anche alquanto strani.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Rob: Tipico adolescente di American Pie imbranato con le ragazze e al quale succedono una serie interminabile di sventure. È innamorato della sua migliore amica Heidi ma non riesce a confessarle quello che prova finché non trova la bibbia.
  • Nathan: Sta insieme a Dana da 6 mesi ma non è ancora riuscito a combinarci niente così inizia a diventare fissato e questo gli causerà vari problemi con la ragazza.
  • Lube: Prova tutti i metodi possibili, a volte anche molto stravaganti, per conquistare una ragazza ma alla fine il risultato è sempre lo stesso. È innamorato da quando frequentava le elementari di Ashley la quale però non ricambia affatto le sue attenzioni fino alla fine del film in cui la conquista con la sua dolcezza.
  • Scott Stifler: Un altro esemplare della mitica famiglia Stifler che segue perfettamente le orme lasciate dai suoi predecessori.
  • Heidi: La migliore amica di Rob al quale confessa ogni sua preoccupazione, soprattutto quelle legate al sesso e al fatto che sia ancora vergine (cosa che la preoccupa).
  • Dana: Fidanzata di Nathan che dopo varie avventure sessuali ha deciso di prendere la strada della fede facendo un voto di castità; voto che verrà ritirato alla fine del film per riallacciare i rapporti col ragazzo.
  • Ashley: Bellissima cheer leader della squadra di basket della scuola; sembra la tipica bella ma stupida ragazza, stereotipo che verrà abbattuto nel finale quando si presenta per come realmente è con Lube.
  • Noah Levenstein: Il solito maestro di vita che in questo episodio è presentato come il creatore della bibbia. Aiuterà i ragazzi a restaurare il libro che lui stesso ha creato.

Citazioni di altre opere[modifica | modifica wikitesto]

Sono molte le citazioni che ci ricordano i primi capitoli di "American Pie":

  • Il Manuale del Sesso fa la sua comparsa in American Pie - Il Primo Assaggio Non Si Scorda Mai.
  • Nathan usa la tecnica della "Lingua a Tornado" con la sua ragazza. Questa tecnica è stata imparata dal Manuale, infatti nel primo film Kevin la usa con la fidanzata Vicky.
  • La scena iniziale in cui Rob si masturba con un sandwich ricorda molto quella di Jim in American Pie (anche se quest'ultimo usa una torta di mele).
  • In una scena compare la cugina di Nadia, personaggio comparso in American Pie, American Pie 2 ed American Pie: Ancora insieme.
  • Mentre Rob sta scrivendo la sua firma nell'elenco di chi ha consultato il manuale, si leggono anche quelle di Kevin Myers, che l'aveva consultato nel primo capitolo della saga, e di Steve Stifler. Sembrano inoltre apparire tra i nomi di Kevin e di Steve quelli di Jim Levenstein e di Chris Ostreicher. Dopo il nome di Steve Stiffler si leggono in ordine quelli di Dwight Stiffler, Matt Stiffler ed Erik Stiffler.
  • Nella scena della festa si vedono delle ragazze che corrono completamente nude, il che è un chiaro riferimento al quinto episodio della serie American Pie - Nudi alla Meta.
  • Quando i protagonisti telefonano ai precedenti utilizzatori del manuale, uno di essi è interpretato da Bret Michaels, storico leader dei Poison.

Cast e produzione[modifica | modifica wikitesto]

Eugene Levy è tornato nell'iconico ruolo di Noah Levenstein, unico membro del cast originale a riconfermarsi in ogni episodio della serie. All'inizio delle riprese era stata annunciata la partecipazione di Tara Reid nel ruolo di Vicky Lathum, questa non è avvenuta perché secondo la produzione il contratto non si sarebbe potuto stipulare in tempo. Gran parte del film è stata girata al di fuori degli Stati Uniti.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Già nel mese di ottobre 2008, era stato segnalato la Universal Pictures aveva intenzione di produrre un terzo seguito cinematografico del primo film[1][2]. Nuovi voci sono seguite, poi, nel febbraio 2010, secondo le quali si affermava che "alcuni membri del cast originale" avevano espresso interesse a tornare nei loro ruoli.[3][4]. Nel mese di aprile 2010, è stato confermato che il film è in pre-produzione e Jon Hurwitz ed Hayden Schlossberg hanno firmato per realizzare il film. La Universal ha riferito di essere in attesa di iniziare la produzione nell'estate 2010 e spera di riunire il cast della trilogia originale[5]. Il 16 marzo 2011 è stata annunciata la firma di Jason Biggs, Eugene Levy e Seann William Scott per prendere parte al nuovo film della serie, intitolato American Pie: Ancora insieme, che è poi uscito il 6 aprile 2012.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

  1. YelloOh Yeah – 6:54
  2. NickelbackSomething in Your Mouth – 3:39
  3. The High Decibels – Sexy Little Thing – 4:15
  4. The High Decibels – Miss Cindy – 2:44
  5. Freddy Rawsh – Smoke Alarm – 3:26
  6. Katy PerryHot n Cold – 3:40
  7. Fall Out BoyDance, Dance – 3:23
  8. Sideway Runners – Turn it Down – 2:55
  9. Roobie Breastnut – Hypnotika – 3:57
  10. Ace Baker – Beer Beer Beer – 3:05
  11. Wanda Bell – How Do I Know – 4:23
  12. Nio Renee Wilson – When You Want Some Uh Uh – 3:42
  13. Quanteisha – Get Loose (The Hipjoint Remix) – 4:04
  14. The High Lonesome – Pauline – 3:40
  15. Sam Morrison – Katmandu – 5:32
  16. Dr. Hollywood – 1969 – 2:58
  17. Isaac HayesBody Language – 5:30
  18. Aiden Hawken – If Something's Wrong – 5:12
  19. All Time LowDamned If I Do Ya (Damned If I Don't) – 3:11
  20. Cobra StarshipHot Mess – 2:52
  21. Crash Boom Bang – Are You Ready – 3:04
  22. Keely Hawkes – Got Me Some Love
  23. Friday Night Boys – Stuttering – 3:10
  24. The Genders – Army Girl – 3:40
  25. Ace Baker – Obsession
  26. The High Lonesome – Something Wild – 4:49
  27. Travis Tritt – Burning Love – 3:32
  28. Matt Nathanson – Laid – 3:03
  29. Billy Trudel – She Can Dance
  30. Mikey & The Gypsys – Monday – 3:31
  31. The Elliots – In It For You (Catch my Fall) – 3:42
  32. Melinda Ortner – Heartbeats – 3:08
  33. Elliott SmithSay Yes – 2:19
  34. Powderfinger – Book of Love – 2:31
  35. Big B – Sinner (feat. Scott Russo) – 3:36
  36. Kaya Jones – Mouth to Mouth – 3:11

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Big American Pie news!, in Moviehole, 27 ottobre 2008. URL consultato il 28 novembre 2021 (archiviato dall'url originale il 9 febbraio 2010).
  2. ^ (EN) Peter Sciretta, Universal Eyeing American Pie 4?, in /Film, 28 ottobre 2008. URL consultato il 28 novembre 2021 (archiviato dall'url originale il 31 gennaio 2010).
  3. ^ (EN) Adam Rosenberg, ‘American Pie’ Reboot Plans Sound Suspiciously Like A Sequel, in MTV Movies Blog, 18 febbraio 2010. URL consultato il 30 novembre 2021.
  4. ^ (EN) A new 'American Pie' goes into the (theatrical) oven, su Los Angeles Times, 17 febbraio 2010. URL consultato il 28 novembre 2021.
  5. ^ (EN) Mike Moody, 'Kumar' creators for 'American Pie 4', in Digital Spy, 2 aprile 2010. URL consultato il 28 novembre 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema