Ambient 2: The Plateaux of Mirror

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ambient 2: The Plateaux of Mirror
ArtistaHarold Budd, Brian Eno
Tipo albumStudio
Pubblicazione1980
Durata39:30
Dischi1
Tracce10
GenereMusica d'ambiente
EtichettaE.G. Records
ProduttoreBrian Eno
Harold Budd - cronologia
Album precedente
(1978)
Album successivo
Abandoned Cities
(1984)
Brian Eno - cronologia
Album precedente
(1978)

Ambient 2: The Plateaux of Mirror è un album collaborativo fra i compositori Harold Budd e Brian Eno pubblicato nel 1980.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

È il secondo capitolo della serie Ambient, che iniziò con la pubblicazione di Ambient 1: Music for Airports. La maggior parte delle composizioni di Plateaux of Mirror sono state composte e suonate con il pianoforte da Budd e successivamente riarrangiate in studio da Eno, che dichiarò:[1][2]

« In linea di massima, (Budd) componeva la musica, io il suono. »

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Musiche di Harold Budd e Brian Eno.

  1. First Light – 6:59
  2. Steal Away – 1:29 (composta da Budd e Gene Bowen)
  3. The Plateaux of Mirror – 4:10
  4. Above Chiangmai – 2:49
  5. An Arc of Doves – 6:22
  6. Not Yet Remembered – 3:50
  7. The Chill Air – 2:13
  8. Among Fields of Crystal – 3:24
  9. Wind in Lonely Fences – 3:57
  10. Failing Light – 4:17

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Harold Budd: Pianoforte elettrico e acustico
  • Brian Eno: altri strumenti musicali, effetti in studio

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica