Ali ibn Muhammad (idriside)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

ʿAlī ibn Muḥammad (in arabo: علي بن محمد‎, conosciuto con il nome di ʿAlī Ḥaydara; 827848) fu il quarto sultano della dinastia sciita degli Idrisidi, figlio di Muḥammad ibn Idrīs, regnò sul Maghreb al-Aqsa (l'attuale Marocco) dall'836 all'848, anno della sua morte.

Moneta idriside coniata nell'840, durante il regno di ʿAlī ibn Muḥammad

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Uomo dotato di grande intelligenza, riorganizzò il regno e le istituzioni create dai suoi predecessori, diventando benvoluto e sostenuto dagli ambienti di corte. Portò al regno idriside sicurezza e prosperità.

Il principe Aḥmad Mezwār, figlio di ʿAlī ibn Muḥammad, lasciò Fez raggiungendo la regione di Jbala. La sua tomba è ancora visibile nella zona rocciosa conosciuta col nome di Ḥajarat Shorfa. Non avendo altri figli, quando morì nel 848, gli succedette sul trono il fratello Yaḥyā ibn Muḥammad.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Charles-André Julien, Histoire de l'Afrique du Nord, des origines à 1830, edizione originale 1931, riedizione Payot, Parigi, 1994

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie