Alex Kidd: The Lost Stars

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alex Kidd: The Lost Stars
videogioco
Alex Kidd Stars.PNG
Alex Kidd nell'ultimo livello di The Lost Stars (versione Arcade)
PiattaformaArcade, Sega Master System
Data di pubblicazione1986 Arcade
1988 Sega Master System
GenerePiattaforme
SviluppoSEGA
PubblicazioneSEGA
Specifiche arcade
CPUMotorola 68000
Risoluzione320 x 224 pixels , 6144 colori
Periferica di inputJoystick a 8 vie due pulsanti

Alex Kidd: The Lost Stars è un videogioco a piattaforme della saga di Alex Kidd, ex mascotte della SEGA.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In questo gioco Alex Kidd deve recuperare le stelle del cielo di Ariete che sono state rubate e solo qualcuno di sangue reale può riconquistarle e si tratta proprio di Alex Kidd essendo il principe di Radaxian.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

A differenza di Alex Kidd in Miracle World il gioco è a tempo con vite infinite, ma se Alex Kidd viene ucciso il tempo si riduce. I livelli sono quattordici e dodici di essi rappresentano un segno zodiacale. Nei primi 6 livelli raccoglierete le stelle rubate mentre nel 7° le riconsegnerete al cielo. All'ottavo livello ricomincierete e visiterete gli stessi livelli con un maggior grado di difficoltà. In questo gioco Alex non tira pugni ma dal cielo arrivano dei proiettili e con questi spara; in caso di caduta in un burrone, il personaggio perde tutti i proiettili accumulati.

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi