Alex Kidd in High-Tech World

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alex Kidd: High-Tech World
videogioco
Titolo originale あんみつ姫
Piattaforma Sega Master System
Data di pubblicazione Giappone 19 luglio 1987
Flags of Canada and the United States.svg giugno 1989
Zona PAL 1989
Genere Piattaforme
Sviluppo SEGA
Pubblicazione SEGA
Serie Alex Kidd
Modalità di gioco Giocatore singolo
Periferiche di input Gamepad
Preceduto da Alex Kidd BMX Trial
Seguito da Alex Kidd in Shinobi World

Alex Kidd: High-Tech World è un videogioco a piattaforme sviluppato e pubblicato da SEGA nel 1989 per Sega Master System. Basato su Anmitsu Hime (あんみつ姫?), videogioco giapponese del 1987 per la stessa console ispirato all'anime omonimo prodotto da Pierrot.

Nonostante l'ambientazione nipponica e i personaggi secondari siano rimasti invariati, le sprite e i dialoghi del gioco sono stati modificati in modo da trasformare il titolo in un videogioco della serie Alex Kidd.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Alex Kidd viene contattato da uno dei suoi amici, che lo informa dell'apertura di una nuova sala giochi in città. Alex possedeva una mappa del posto, ma è stata stracciata in otto pezzi. Senza la mappa Alex non potrà arrivare alla sala giochi in tempo. Alex dovrà risolvere puzzle, rispondere a quiz e fare lavori in casa per trovare tutti i pezzi di carta perduti. La dimora stessa del principe ha diverse trappole, che distoglieranno Alex dalla sua ricerca, fra cui delle scale rotte, un computer difettoso e un'armatura arrugginita. Inoltre il padre di Alex non è molto contento di vedere il figlio gingillare per tutta l'enorme residenza e la porta principale è chiusa con l'ordine di non far passare nessuno, per cui Alex sarà costretto a trovare un altro modo per lasciare casa sua. Catapultatosi fuori, Alex dovrà affrontare alcuni ninja determinati a chiudere il conto in sospeso con lui una volta per tutte.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Alex Kidd: High-Tech World presenta un limite temporale: se il protagonista non supera i quattro livelli di gioco entro il termine stabilito, il gioco termina con game over.

Il primo scenario è il palazzo del principe Alex che deve riuscire a trovare gli otto pezzi di una mappa che conduce ad una nuova sala giochi in città. Il secondo è una foresta piena di ninja. Il terzo è un villaggio. Il quarto è nuovamente una foresta.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Le alterazioni alla trama del videogioco causano una discontinuità nella storia globale della serie Alex Kidd. All'inizio del gioco, per esempio, appare il padre di Alex, sebbene come personaggio risulti ancora disperso dopo gli eventi di Alex Kidd in Miracle World, fino alla fine di Alex Kidd in the Enchanted Castle. Inoltre, nonostante vengano introdotti molti nuovi personaggi, nessuno dei precedenti dell'universo Alex Kidd, incluso il fratello di Alex, compaiono nel gioco.

Il gioco è abbastanza corto se si confronta con Alex Kidd in Miracle World e Alex Kidd in Shinobi World.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi