Alex Dyer (1990)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alex Dyer
Nome Alex James Dyer
Nazionalità Montserrat Montserrat
Inghilterra Inghilterra
Altezza 177 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Elfsborg
Carriera
Squadre di club1
2007-2010 Northampton Town 34 (3)
2010-2013 Blu e Bianco3.png Wealdstone 117 (32)
2013 Welling Utd 20 (4)
2014-2016 Östersund 85 (19)
2017- Elfsborg 0 (0)
Nazionale
2011- Montserrat Montserrat 4 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'8 gennaio 2017

Alex James Dyer (Täby, 11 giugno 1990) è un calciatore inglese naturalizzato montserratiano, centrocampista dell'Elfsborg.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Dyer è un prodotto delle giovanili del Northampton Town. Il 29 agosto 2007 ha debuttato in prima squadra in occasione della sconfitta esterna per 2-0 in Coppa di Lega contro il Middlesbrough. Il 5 aprile 2008 ha invece segnato il suo primo gol, nella vittoria casalinga sul Luton Town (2-1). Trascorso quel mese, è stato premiato come League Two Apprentice of the Month (miglior giocatore del mese della League Two sotto i 18 anni).[1] Nel febbraio 2009 ha firmato un rinnovo di due anni. Il 12 maggio 2010, tuttavia, è stato rilasciato dal tecnico Ian Sampson, il quale ha affermato che Dyer aveva avuto una crescita sotto le attese e che altri giocatori più giovani avrebbero meritato una possibilità.[2]

Dyer si è quindi unito al Grimsby Town per un provino, senza riuscire a impressionare. Nel tentativo di giocare a calcio in prima squadra in maniera regolare, ha accettato l'offerta del Wealdstone che stava militando nell'Isthmian League, campionato regionale corrispondente alla settima serie nazionale. Ha disputato 117 partite e segnato 32 reti. Nel 2013 ha lasciato il Wealdstone per passare al Welling United, neopromosso in National League, quinto livello del calcio inglese.

A partire dalla stagione 2014 ha militato nella nazione di origine della madre, la Svezia, in cui lo stesso Dyer è nato.[3] La sua prima compagine scandinava è stata l'Östersund, guidata dall'allenatore inglese Graham Potter. Al primo anno ha giocato tutte e 30 le partite di campionato, con la squadra che si è classificata quinta in Superettan. Nel 2015 ha contribuito con la fascia di capitano alla prima promozione in Allsvenskan nella storia del club,[4] con un apporto di 8 gol e 3 assist. Ha mantenuto i galloni di capitano anche nella stagione 2016, chiusa dai rossoneri con un ottavo posto finale in Allsvenskan, mentre a livello personale ha migliorato le statistiche dell'anno precedente avendo messo a segno 9 gol e 7 assist.

Scaduto il precedente contratto, a partire dal 2017 il 26enne Dyer è approdato all'Elfsborg, formazione più blasonata e più quotata sulla carta rispetto all'Östersund. Ha firmato un contratto di tre anni, valido fino al termine dell'annata 2019.[5]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

I suoi nonni paterni provenivano dall'isola caraibica di Montserrat, ciò ha permesso a Dyer di giocare con la Nazionale montserratiana nonostante sia nato in Svezia e cresciuto a Londra.[6]

Ha esordito con la Nazionale di Montserrat nel 2011, disputando due partite valide per le qualificazioni ai Mondiali 2014. Il debutto è avvenuto il 15 giugno contro il Belize in una partita poi persa 5-2.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]