Willemstad

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima ex municipalità dei Paesi Bassi, vedi Willemstad (Brabante Settentrionale).
Willemstad
città
Willemstad – Veduta
Localizzazione
StatoRegno dei Paesi Bassi Regno dei Paesi Bassi
   Curaçao Curaçao
Territorio
Coordinate12°07′N 68°56′W / 12.116667°N 68.933333°W12.116667; -68.933333 (Willemstad)Coordinate: 12°07′N 68°56′W / 12.116667°N 68.933333°W12.116667; -68.933333 (Willemstad)
Altitudine39 m s.l.m.
Superficie117 km²
Abitanti103 119 (2012)
Densità881,36 ab./km²
Altre informazioni
Linguepapiamento
Fuso orarioUTC-4
Nome abitantiWillemstader
Cartografia
Willemstad – Localizzazione
UNESCO white logo.svg Bene protetto dall'UNESCO
Area storica di Willemstad, città interna e porto, Curaçao
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Handelskade Willemstad.jpg
TipoCulturali
Criterio(ii) (iv) (v)
PericoloNon in pericolo
Riconosciuto dal1997
Scheda UNESCO(EN) Historic Area of Willemstad, Inner City and Harbour, Curaçao
(FR) Scheda

Willemstad è una città di 103 119 abitanti, capitale di Curaçao, isola del mar dei Caraibi meridionali e nazione costitutiva del Regno dei Paesi Bassi. È un importante centro portuale, ma anche uno scalo turistico di fama internazionale. Il centro storico di Willemstad, che ospita la più antica sinagoga delle Americhe, è entrato nel 1997 a far parte dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO. Fu fino al 2010 la capitale delle disciolte delle Antille Olandesi.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

La città è sita a sud-ovest dell'isola di Curaçao, lungo la costa del Mar dei Caraibi. Willemstad è divisa in due quartieri, Punda ed Otrobanda, separati dalla baia di Sant'Anna, un canale naturale che unisce il mare con la laguna di Schottegat.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Punda venne costruita nel 1634, dopo che gli olandesi la presero dalla Spagna, dandole in principio il nome in olandese De Punt. In quello stesso anno fu fondata la città di Willemstad, così chiamata in onore di Guglielmo II d'Orange. Nel 1635 la Compagnia olandese delle Indie occidentali costruì il forte Amsterdam. Otrobanda, toponimo originato dallo spagnolo otra banda (altra sponda), venne fondata nel 1707 come nuovo settore cittadino ed è considerata come il settore culturale di Willemstad.

Nel 1915 la Shell aprì nei dintorni di Willemstad una raffineria che trasformò radicalmente l'economia isolana.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Religione[modifica | modifica wikitesto]

La città è sede della diocesi di Willemstad, istituita il 28 aprile 1958 e suffraganea dell'arcidiocesi di Porto di Spagna. È presente anche una piccola comunità ebraica.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Istruzione[modifica | modifica wikitesto]

Musei[modifica | modifica wikitesto]

  • Museo Marittimo di Curaçao
  • Museo Kura Hulanda
  • Museo Antropologico
  • Museo della Numismatica

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Willemstad è un importante centro portuale, la cui importanza è principalmente legata alla presenza di grandi raffinerie, attualmente gestite dalla PDVSA, che lavorano il petrolio estratto nel vicino Venezuela. Nella città hanno sede numerose imprese finanziarie, il cui insediamento è favorito dalle politiche fiscali locali.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Aeroporti[modifica | modifica wikitesto]

Willemstad è servita dall'Aeroporto Internazionale di Curaçao, situato a 12 km a nord-ovest del centro della città.

Strade[modifica | modifica wikitesto]

Punda ed Otrabanda sono uniti dal Ponte Regina Emma, un ponte di barche che unisce i due quartieri. La maggior parte del traffico transita tuttavia sul moderno Ponte Regina Giuliana, inaugurato nel 1974.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN151900846 · LCCN (ENn82006299 · GND (DE4272973-7 · WorldCat Identities (ENlccn-n82006299