Alberto Ricceri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alberto Ricceri
Lupa con Salasso su Moedi.jpg
Salasso su Moedi durante una prova per il 16 agosto 2011
Nazionalità Italia Italia
Equitazione Equestrian pictogram.svg
Specialità Corse a pelo
Carriera
Palio di Siena
Soprannome Salasso
Esordio 2 luglio 1995
Giraffa
Ultimo Palio 2 luglio 2018
Istrice
Vittorie 3 (su 23 corse)
Ultima vittoria 2 luglio 2014
Drago
Statistiche aggiornate al 20:18, 17 ago 2015 (CEST)

Alberto Ricceri detto Salasso (Siena, 6 ottobre 1975) è un fantino italiano, tre volte vincitore del Palio di Siena.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Palio di Siena[modifica | modifica wikitesto]

Salasso il 16 agosto 2008 nella Nobile Contrada del Nicchio

Senese di nascita, ha disputato il suo primo Palio di Siena a vent'anni difendendo i colori della Giraffa. Dopo una pausa di sette anni, è ritornato in Piazza del Campo nel 2002. La sua prima vittoria al Palio avvenne nel luglio del 2004 sotto i colori della Giraffa: dopo una splendida corsa di rimonta, Salasso infilò all'interno della terza curva di San Martino il fantino del Bruco Dino Pes (detto Velluto). Subito dopo la curva i due cavalli in testa proseguirono la gara scossi, e proprio all'ultimo il cavallo della Giraffa (Donosu Tou) riuscì a superare il rivale (Vai Go) regalando a Ricceri ed alla Giraffa la vittoria nel Palio di Provenzano.

Il suo secondo successo risale al 2006, con la Selva: una corsa condotta dall'inizio alla fine, alla monta del barbero Caro Amico. Proprio in questa occasione, Salasso è stato squalificato per un palio (e relative prove) per avere corso un quarto giro della piazza senza arrestare la sua corsa dopo lo sparo del mortaretto, investendo e ferendo alcune persone. In seguito a questa carriera, nel dicembre dello stesso anno il Ricceri è ufficialmente diventato il fantino della Contrada della Chiocciola.

La terza vittoria in Piazza del Campo arriva il 2 luglio 2014 con i colori della Contrada del Drago, montando Oppio. Dopo una partenza non brillante, ha recuperato fino al sorpasso all'Aquila, fino ad allora in testa, nel corso del secondo giro. Ad agosto dello stesso anno monta nuovamente nel Drago sulla potente Morosita Prima, non riuscendo però a ripetere la prestazione di luglio.

Il 2015 lo vede correre entrambi i Palii per la Contrada dell'Onda. A luglio si rivela l'outsider della corsa con l'esordiente Osama Bin, contendendo alla Contrada della Torre la vittoria fino agli ultimi metri, senza riuscirci. Ad agosto, invece, monta Preziosa Penelope. La posizione di rincorsa non lo favorisce e durante i tre giri non riesce mai ad insidiare i primi.

Nel 2016, complice anche un infortunio subìto a poche settimane dal Palio, non partecipa a nessuna delle due Carriere.

Si rivede in Piazza del Campo nel 2017, quando, il 2 luglio, corre il suo primo Palio per la Contrada del Bruco sul baio Su Re.

Altri palii[modifica | modifica wikitesto]

Al Asti del 2003 cadde alla curva del Cavallone, montando il cavallo Love the Time, che scivolò sulle zampe anteriori. La conseguenza di quella scivolata fu un incidente in cui lo stesso Salasso rischiò la vita, altri cinque fantini rimasero a terra con lui e fu necessario l'abbattimento del cavallo di San Damiano, azzoppatosi nello scontro. In seguito a questo incidente, la curva del Cavallone è stata modificata al punto che, nelle edizioni successive del Palio di Asti, non è stata più teatro di infortuni mortali per i cavalli.

Ricceri vanta partecipazioni anche al Palio di Fucecchio (dove ha vinto nel 2007 e nel 2009), al Palio di Asti, al Palio di Casole d'Elsa, al Palio di Acquapendente, al Palio di Buti (PI), al Palio dei Rioni di Castiglion Fiorentino (AR) e al Palio di Bientina(PI).

Partecipazioni al Palio di Siena[modifica | modifica wikitesto]

Salasso vince, su Caro Amico, il Palio del 16 agosto 2006 per la Selva

Le vittorie sono evidenziate ed indicate in neretto.

Palio Contrada Cavallo Note
2 luglio 1995 Giraffa Telepass scosso
2 luglio 2002 Onda Zilata Usa
16 agosto 2002 Onda Alesandra
16 agosto 2003 Onda Alghero
2 luglio 2004 Giraffa Donosu Tou scosso
16 agosto 2004 Aquila Donosu Tou scosso
2 luglio 2005 Lupa Zodiach scosso
16 agosto 2005 Giraffa Zodiach
2 luglio 2006 Selva Fedora Saura
16 agosto 2006 Selva Caro Amico
16 agosto 2007 Chiocciola Giordhan scosso
2 luglio 2008 Torre Elfo di Montalbo scosso
16 agosto 2008 Nicchio Guess
2 luglio 2009 Chiocciola Istriceddu
16 agosto 2010 Selva Indianos scosso
16 agosto 2011 Lupa Moedi scosso
16 agosto 2012 Selva Mississippi
2 luglio 2014 Drago Oppio
16 agosto 2014 Drago Morosita Prima
2 luglio 2015 Onda Osama Bin
17 agosto 2015 Onda Preziosa Penelope
2 luglio 2017 Bruco Su Re
2 luglio 2018 Istrice Trattu de Zamaglia

Partecipazioni al Palio di Asti[modifica | modifica wikitesto]

Palio Rione, Borgo, Comune Cavallo Piazzamento
2002 Baldichieri d'Asti-Stemma.svg Comune di Baldichieri Love the Time Eliminato in batteria
2003 Baldichieri d'Asti-Stemma.svg Comune di Baldichieri Love the Time (scosso) Eliminato in batteria
2006 Nizza.gif Comune di Nizza Monferrato Bustilla Eliminato in batteria[1]
2007 Sanpietro.gif Borgo San Pietro Suprema (scosso) Eliminato in batteria
2011 3dt.gif Tanaro Trincere Torrazzo Rocco 2° (Borsa di monete)
2013 Sanmartino.gif Rione San Martino/San Rocco Asso Eliminato in batteria
2015 Castellalfero.gif Comune di Castell'Alfero Ruchè Sauvage Eliminato in batteria

Altre vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Palio di Asti 2006, su palio.asti.it. URL consultato il 30 marzo 2009 (archiviato dall'url originale l'8 aprile 2009).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie