Agostino Ciasca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Agostino Ciasca, O.E.S.A.
cardinale di Santa Romana Chiesa
Agostino Ciasca.jpg
Template-Cardinal.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato7 maggio 1835 a Polignano a Mare
Ordinato presbitero18 settembre 1858 dal vescovo Lorenzo Signani, O.F.M.Cap.
Nominato arcivescovo1º giugno 1891 da papa Leone XIII
Consacrato arcivescovo7 giugno 1891 dal cardinale Mariano Rampolla del Tindaro
Creato cardinale18 giugno 1899 da papa Leone XIII
Deceduto6 febbraio 1902 (66 anni) a Roma
 

Agostino Ciasca, al secolo Pasquale Raffaele Ciasca (Polignano a Mare, 7 maggio 1835Roma, 6 febbraio 1902), è stato un cardinale e orientalista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Polignano a Mare il 7 maggio 1835. Il 10 marzo 1856 entrò nell'Ordine di Sant'Agostino nel convento di Santa Caterina a Gubbio. Il 18 settembre 1858 fu ordinato sacerdote.

Si occupò di studi copti e pubblicò nel 1888 il testo arabo del Diatessaron di Taziano.[1]

Papa Leone XIII lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 18 giugno 1899.

Morì il 6 febbraio 1902 all'età di 66 anni.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Agostino Ciasca, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 18 agosto 2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN71930360 · ISNI (EN0000 0001 2028 3309 · SBN IT\ICCU\CUBV\121919 · GND (DE1055486240 · BNF (FRcb10583643b (data) · WorldCat Identities (ENviaf-71930360