Adam Bakri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Adam Bakri (in arabo: آدم بكري; Giaffa, 15 maggio 1988[1]) è un attore palestinese.[2] Iniziò la sua carriera cinematografica nel 2013 come interprete protagonista del film Omar. Nel 2016 ha ricoperto il ruolo di Ali Khan nel film epico Ali and Nino.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Bakri nacque nella città di Giaffa e trascorse l'infanzia nel villaggio di Bi'ina, in Galilea. Quarto dei sei figli di Mohammad Bakri, ha una sorella[3] e quattro fratelli, fra i quali gli attori Saleh e Ziad Bakri. Da bambino, i frequenti viaggi negli Stati Uniti gli permisero di apprendere precocemente la lingua inglese. Dopo il liceo, conseguì una doppia laurea in arte drammatica e letteratura inglese all'Università di Tel Aviv, lavorando nel frattempo come cameriere. Adam compì il suo esordio attoriale all'età di 13 anni, calcando le scene teatrali di Haifa e di Nazareth con L'ululato della terra di Suheil Abu Nawware.[4]

Bakri risiede New York, dove si trasferì per apprendere il metodo acting in un corso biennale di specializzazione promosso dalla Lee Strasberg Theatre and Film Institute.[5] Oltre al lavoro di attore, coltiva sin da piccolo la passione per la pittura.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Al termine dei suoi studi alla Lee Strasberg, Bakri iniziò il processo di audizioni per entrare nel cast del film palestinese Omar. Dopo numerosi provini, ottenne il suo primo ruolo cinematografico impersonando il giovane protagonista Omar nell'eponimo thriller drammatico diretto da Hany Abu-Assad. Il film riscosse un grande successo di critica e conquistò una candidatura ai Premi Oscar 2014 come miglior film in lingua straniera.[6] Nel 2016, interpretò Ali Khan Shirvanshir nel dramma storico Ali and Nino, scritto da Christopher Hampton per la regia di Asif Kapadia. Il film è un adattamento cinematografico di un grande classico della letteratura caucasica.[7][8]

Nel 2018, Bakri fu protagonista del film Slam, di Partho Sen-Gupta, una co-produzione Australia Francia sul tema della islamofobia.[9] L'anno successivo, ha recitato nel thriller spionistico Official Secrets diretto da Gavin Hood, ricoprendo il ruolo del marito curdo di Katharine Gun, nota whistleblower britannica interpretata da Keira Knightley.[10] In ambito teatrale, Bakri ha recitato in alcuni spettacoli di prosa e in una commedia musicale, Dead Are My People, nella quale balla e canta.[11]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Unfold, regia di Ingrid Chikhaoui (2012)
  • A little bit of bad, regia di Patrick von Barkenberg (2014)
  • War is over my love, regia di Ziad Bakri (2015)
  • Amsterdam to Anatolia, regia di Susan Youssef (2019)

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (JA) Saki Kageyama, Adam Bakri visiting Japan, su cinemajournal.net, 14 aprile 2016. URL consultato il 20 gennaio 2018.
  2. ^ (EN) Julie Bramowitz, DISCOVERY: Adam Bakri, Interview Magazine, 24 febbraio 2014. URL consultato il 14 gennaio 2018.
  3. ^ (EN) Imad Khachan, Interview with the Palestinian Actor and Filmmaker Mohammad Bakri, su banipal.co.uk. URL consultato il 14 gennaio 2018.
  4. ^ (EN) APSA Academy members: Adam Bakri, Asia Pacific Screen Awards. URL consultato il 15 gennaio 2018.
  5. ^ (EN) E. Nina Rothe, Adam Bakri’s ‘Portrait Chinois’: Discovering the Next Superstar, HuffPost, 6 dicembre 2017. URL consultato il 14 gennaio 2018.
  6. ^ (EN) Geoffrey Macnab, Omar, film review: Hany Abu-Assad's Oscar-nominated thriller is shot from the heart, The Independent, 29 maggio 2014. URL consultato il 14 gennaio 2018.
  7. ^ (EN) Jeremy Kay, Adam Bakri joins Asif Kapadia's Ali and Nino, Screendaily, 19 maggio 2014. URL consultato il 14 gennaio 2018.
  8. ^ (EN) Nia Daniels, Asif Kapadia and Adam Bakri to film in Azerbaijan, su kftv.com, 7 gennaio 2015. URL consultato il 15 gennaio 2018.
  9. ^ (EN) Partho Sen-Gupta directs Australian-Franch feature Slam, su creenaustralia.gov.au, 22 maggio 2017. URL consultato il 18 marzo 2018.
  10. ^ (EN) Paul Heath, Production Is Officially Underway On Gavin Hood’s ‘Official Secrets’, su Paul Heath, The Hollywood News, 16 marzo 2018. URL consultato il 18 marzo 2018.
  11. ^ a b (EN) Olivia Clement, Noor Theatre's new play with music will be seen as part of New York Theatre Workshop's Next Door series this fall, su playbill.com, 3 ottobre 2018. URL consultato il 23 ottobre 2018.
  12. ^ (EN) Ivanov by Anton Chekhov, su meghanfinn.weebly.com. URL consultato il 17 aprile 2018.
  13. ^ (EN) Lola Cohen: Directing, su lolacohen.net. URL consultato il 17 aprile 2018.
  14. ^ (EN) Noah Sheidlower, "Returning to Haifa" adaptation presents tale of family drama, mutual understanding at Lenfest reading, su columbiaspectator.com, 7 ottobre 2019. URL consultato il 23 ottobre 2019.
  15. ^ (SV) Malmö Arab Film Festival 2014 – Recensioner och vinnare, Konstpretton, 3 ottobre 2014. URL consultato il 19 gennaio 2018 (archiviato dall'url originale il 20 gennaio 2018).
  16. ^ (EN) Maff Archive 2014, Malmö Arab Film Festival. URL consultato il 9 aprile 2018.
  17. ^ (EN) The 2019 Women Film Critics Circle (WFCC) Winners, su nextbestpicture.com, 9 dicembre 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN306392898 · GND (DE1162207698 · BNE (ESXX5574152 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2014025855