Aberdeen (Dakota del Sud)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aberdeen
city
Localizzazione
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Stato federato Flag of South Dakota.svg Dakota del Sud
Contea Brown
Amministrazione
Sindaco Mike Levsen
Territorio
Coordinate 45°27′53″N 98°29′11″W / 45.464722°N 98.486389°W45.464722; -98.486389 (Aberdeen)Coordinate: 45°27′53″N 98°29′11″W / 45.464722°N 98.486389°W45.464722; -98.486389 (Aberdeen)
Altitudine 397 m s.l.m.
Superficie 40,40 km²
Abitanti 26 091 (2010)
Densità 645,82 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 57401-57402
Prefisso 605
Fuso orario UTC-6
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Aberdeen
Aberdeen
Aberdeen – Mappa
Sito istituzionale

Aberdeen è un centro abitato (city) degli Stati Uniti d'America, situato nella Contea di Brown nello Stato del Dakota del Sud, della quale è capoluogo. La popolazione era di 26,091 persone al censimento del 2010, il che la rende la terza città più grande dello Stato. Si trova circa a 125 miglia (201 km) a nordest di Pierre, la capitale dello Stato. Fa parte dell'area metropolitana di Aberdeen.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Prima che Aberdeen o la Contea di Brown fosse abitata da europei, la zona era abitata dal popolo Sioux tra il 1700 e il 1879. Successivamente gli europei immigrarono nella regione per lavoro, con il commercio di pellicce durante gli anni 1820; questo commercio durò fino alla metà degli anni 1830. I primi "coloni" di questa regione furono gli Arikara, in seguito affiancati da altri popoli.

Il primo gruppo di americani di origine europea a raggiungere la zona dove oggi si trova la Contea di Brown fu un gruppo di quattro persone, tre cavalli, due muli, quindici bovini, e due vagoni. Questo gruppo di coloni è stato poi raggiunto da un altro gruppo la primavera successiva, e, alla fine, altri coloni migrarono verso questa zona, oggi nota come Columbia. La città venne fondata il 15 giugno 1879 e abitata nel 1880,[1] e infine incorporata nel 1882.

Aberdeen, come molte città del Midwest, sorse ai margini di una linea ferroviaria. Aberdeen venne ufficialmente progettata come un sito storico il 3 gennaio 1881 da Charles Prior, il sovrintendente dell'ufficio di Minneapolis della Chicago, Milwaukee, and St. Paul Railroad, o semplicemente Milwaukee Road, che è stata presieduta da Alexander Mitchell. Mitchell, il capo di Charles Prior, era il responsabile per la scelta dei nomi delle città, era nato ad Aberdeen, in Scozia, da cui prende il nome la città.[1] Aberdeen è stata fondata ufficialmente il 6 luglio 1881, la data del primo arrivo di un treno della Milwaukee Railroad.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo lo United States Census Bureau, ha un'area totale di 15,60 miglia quadrate (40,40 km²).

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento[2] del 2010, c'erano 26,091 persone.

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dal 91,8% di bianchi, lo 0,7% di afroamericani, il 3,6% di nativi americani, l'1,3% di asiatici, lo 0,2% di oceanici, lo 0,5% di altre razze, e il 2,0% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano l'1,6% della popolazione.

Persone legate ad Aberdeen[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Aberdeen, in Encyclopædia Britannica, I: A-ak Bayes, 15th, Chicago, Encyclopædia Britannica Inc., 2010, p. 28, ISBN 978-1-59339-837-8.
  2. ^ American FactFinder, United States Census Bureau. URL consultato il 27 agosto 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN146596161 · GND: (DE4442884-4
Dakota del Sud Portale Dakota del Sud: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Dakota del Sud