Brookings (Dakota del Sud)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Brookings
city
(EN) City of Brookings
Brookings – Veduta
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of South Dakota.svg Dakota del Sud
ConteaBrookings
Amministrazione
SindacoKeith Corbett
Territorio
Coordinate44°18′23″N 96°47′17″W / 44.306389°N 96.788056°W44.306389; -96.788056 (Brookings)Coordinate: 44°18′23″N 96°47′17″W / 44.306389°N 96.788056°W44.306389; -96.788056 (Brookings)
Altitudine493 m s.l.m.
Superficie33,77 km²
Abitanti22 056 (2010)
Densità653,12 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale57006-57007
Prefisso605
Fuso orarioUTC-6
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Brookings
Brookings
Brookings – Mappa
Sito istituzionale

Brookings è una città della contea di Brookings, Dakota del Sud, Stati Uniti. Brookings è la quarta città più grande del Dakota del Sud, con una popolazione di 22.056 abitanti al censimento del 2010. È il capoluogo della contea di Brookings[1] ed è la sede dell'Università statale del Dakota del Sud, la più grande istituzione di istruzione superiore dello stato.[2] A Brookings si trovano anche il South Dakota Art Museum, il Children's Museum of South Dakota, l'annuale Brookings Summer Arts Festival e la sede di un certo numero di aziende manifatturiere e attività agricole.[3]

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Secondo lo United States Census Bureau, ha un'area totale di 13,04 mi² (33,77 km²).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Pionierismo[modifica | modifica wikitesto]

La contea e la città prendono il nome da uno dei promotori pionieristici del Dakota del Sud, Wilmot Brookings (1830 – 1905).[4] Brookings partì per il Territorio del Dakota nel giugno 1857. Arrivò a Sioux Falls il 27 agosto 1857 e divenne uno dei primi coloni. Lui e il suo gruppo rappresentavano la Western Town Company. Dopo un po' di tempo a Sioux Falls, Brookings e un compagno partirono per l'area di Yankton per localizzare una città in un'area che presto sarebbe stata ceduta dai nativi americani. Questo viaggio fu iniziato nel gennaio 1858, e presto i due incontrarono una tormenta che paralizzò i piedi di Brookings che dovettero amputarli entrambi.

Si alzò in una posizione elevata nel Territorio, una volta membro della legislatura territoriale di Squatter e in seguito fu eletto governatore di Squatter. Brookings divenne quindi il sovrintendente di una strada che doveva essere costruita dal confine con il Minnesota a ovest del fiume Missouri a circa 30 miglia a nord di Fort Pierre. Fu durante la costruzione di questa strada che Brookings entrò in contatto con la terra che faceva parte di questa contea in quel momento. A causa della sua guida per insediare il Territorio del Dakota, la contea di Brookings e la città presero il nome da un vivace promotore pioniere. Wilmot W. Brookings rese l'insediamento di quest'area una vera possibilità per molte persone.

Medary[modifica | modifica wikitesto]

La prima vera città che fu organizzata nella contea di Brookings era Medary nel 1857. Fino a quel momento, l'area era stata percorsa e utilizzata solo dai nativi americani, con alcune tracce indistinte che mostravano la penetrazione dell'area da parte di esploratori, missionari, cacciatori e commercianti. Insieme a Sioux Falls e Flandreau, Medary è stato uno dei primi tre insediamenti istituiti da europei nel Dakota del Sud.

Il primo vero sito di Medary era stato localizzato dalla Dakota Land Company del Minnesota, guidata da Alpheus G. Fuller e il maggiore Franklin J. DeWitt e accompagnati dall'ingegnere Samuel A. Medary Jr. Nel 1857, gli uomini si sistemarono in preparazione per vivere l'inverno a Medary. Molti altri coloni si trasferirono nell'area nel 1858. Ma nella primavera di quell'anno, un grande gruppo di indiani Yankton e Yanktonnia cacciò i coloni dall'area, e Medary rimase quasi abbandonata per i successivi 11 anni.

Nel 1869, un gruppo di 10 pionieri norvegesi si spostarono a ovest nel Territorio del Dakota e reinsediarono l'area di Medary, che si trovava a circa quattro chilometri e mezzo a sud dell'attuale Brookings. La contea di Brookings fu formalmente organizzata a Medary nella cabina di Martin Trygstad il 3 luglio 1871.[5] I confini originari della contea si estendevano a due miglia a sud di Flandreau, fino a quando l'assemblea legislativa territoriale trasferì i confini della contea alla posizione attuale l'8 gennaio 1873. Altri due piccoli insediamenti, Oakwood e Fountain, apparvero nell'area della contea di Brookings intorno questa volta. Tutti e tre gli insediamenti speravano che sarebbero stati la città fortunata con cui la ferrovia avrebbe deciso di costruire i binari mentre si spostava verso ovest, ma non passò attraverso Medary, così divenne una città fantasma.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento[6] del 2010, la popolazione era di 22.056 abitanti.

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dal 92,1% di bianchi, l'1,1% di afroamericani, l'1,0% di nativi americani, il 3,7% di asiatici, lo 0,0% di oceanici, lo 0,5% di altre razze, e l'1,6% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano l'1,5% della popolazione.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Ferrovie[modifica | modifica wikitesto]

Come si è scoperto, nessuna delle tre città fu scelta per essere passata attraverso la ferrovia. Quando gli uomini d'affari di Medary e Fountain scoprirono che la ferrovia non aveva intenzione di costruire i binari attraverso le due città, iniziarono una spinta per trovare una posizione centrale. In un certo senso, il loro atteggiamento era "se non puoi batterli, unisciti a loro!". Molti incontri privati e molti sforzi da parte degli uomini di Medary e Fountain portarono alla ferrovia che decise di costruire i suoi binari attraverso quella che sarebbe diventata la città di Brookings.

In una lettera inviata a Chicago il 30 settembre 1879, il commissario della terra Charles E. Simmons comunicò la disposizione della serie di città nella contea di Brookings per essere attraversate dalla ferrovia. Queste città dovevano essere Aurora, Brookings e Volga. Molti mercanti di Medary e Fountain impacchettarono le loro attività e proprietà e si trasferirono a Brookings, che fu mappata e pianificata il 3 e il 4 ottobre 1879. Fountain cessò di esistere dopo questo giro di eventi, mentre Medary e Oakwood continuarono ad esistere per un po' ma alla fine sparirono anche loro. Un monumento si trova ancora sul sito della vecchia Medary come ricordo delle persone che una volta vivevano lì.

La ferrovia attraversò il confine con il Minnesota e si addentrò nella contea di Brookings il 2 ottobre 1879. Con i binari costruiti a circa un miglio al giorno, il percorso e il primo treno raggiunsero la Main Street di Brookings il 18 ottobre 1879. La stazione ferroviaria fu aperta un mese dopo.

Brookings fu progettata nel 1880.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Find a County, National Association of Counties. URL consultato il 31 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 31 maggio 2011).
  2. ^ Doing Business in South Dakota (Public Universities), Governor's Office of Economic Development. URL consultato il 31 luglio 2018 (archiviato dall'url originale l'8 settembre 2008).
  3. ^ (EN) Manufacturers - Brookings Area Chamber of Commerce,SD, su www.brookingschamber.org. URL consultato il 31 luglio 2018.
  4. ^ Profile for Brookings, South Dakota, ePodunk. URL consultato il 31 luglio 2018.
  5. ^ History of Brookings County - Brookings County, SD - Official Website, su www.brookingscountysd.gov. URL consultato il 31 luglio 2018.
  6. ^ American FactFinder, United States Census Bureau. URL consultato il 31 luglio 2018.
  7. ^ Chicago and North Western Railway Company, A History of the Origin of the Place Names Connected with the Chicago & North Western and Chicago, St. Paul, Minneapolis & Omaha Railways, 1908, p. 47.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN134915772 · LCCN (ENn84065040 · GND (DE4393564-3
Dakota del Sud Portale Dakota del Sud: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Dakota del Sud