Scuola politecnica federale di Losanna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 46°31′13″N 6°33′56″E / 46.520278°N 6.565556°E46.520278; 6.565556

Nota disambigua.svg Disambiguazione – "EPFL" rimanda qui. Se stai cercando l'Associazione delle Leghe europee di calcio professionistico, vedi European Professional Football Leagues.
Scuola politecnica federale di Losanna
Logo EPFL.svg
Vue aérienne EPFL 07-2009.jpg
Vista aerea del Politecnico nel 2009
Ubicazione
StatoSvizzera Svizzera
CittàLosanna
Dati generali
Fondazione1969[1]
Tipopubblica
Facoltà
  • Scienze di base
  • Scienze e tecniche d'ingegneria
  • Scienze dell'ambiente, architettura e costruzioni
  • Informatica e comunicazione
  • Scienze della vita
RettorePatrick Aebischer (Presidente)
Mappa di localizzazione
Sito web

La Scuola politecnica federale di Losanna (EPFL) è un'università e istituto di ricerca di Losanna (Svizzera),[2] fondato nel 1969[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Scuola venne fondata nel 1853 come scuola privata prendendo il nome di École spéciale de Lausanne. Nel 1869 divenne il dipartimento tecnico dell'Académie de Lausanne. Quando quest'ultima venne riorganizzata acquisendo lo statuto di università nel 1890, la facoltà tecnica cambiò il suo nome in École d'ingénieurs de l'Université de Lausanne. Nel 1946 venne ribattezzata École polytechnique de l'Université de Lausanne (EPUL).

Nel 1969, l'EPUL venne separata dal resto dell'università (UNIL), e divenne una istituzione federale sotto il nome attuale. Il Politecnico di Losanna, con quello di Zurigo (ETHZ) ed altri quattro istituti di ricerca sono gestiti dal consiglio dei politecnici, subordinato a livello della Confederazione Svizzera, a differenza delle università, che generalmente vengono gestite dai cantoni.

La scuola[modifica | modifica wikitesto]

L'EPFL conta più di 13000 persone nel campus, tra approssimativamente 9000 studenti, 280 professori, 1300 assistenti e ricercatori e imprenditori all'interno del Parc Scientifique della scuola. [1] Si registrano 107 nazionalità, e più del 50% del corpo insegnante è straniero.

La scuola comprende sei facoltà:

  • Enac : Environnement naturel, architectural et construit (architettura, genio civile e scienze e ingegneria dell'ambiente)
  • I&C : Informatique et communications (informatica, sistemi di comunicazione)
  • SB : Sciences de base (fisica, chimica, matematica)
  • SV : Sciences de la vie (scienze della vita)
  • STI : Sciences et techniques de l'ingénieur (meccanica, elettricità, materiali, microtecnica)
  • CdH : Collège des humanités
  • CdM : Collège du management

Ricerca[modifica | modifica wikitesto]

L'EPFL è consulente scientifico per Alinghi, l'imbarcazione vincitrice della coppa America nel 2003 in Nuova Zelanda, e nel 2007 a Valencia.

Solar Impulse[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Solar Impulse.

È stata inoltre incaricata di realizzare Solar Impulse, un aeroplano autosufficiente grazie all'alimentazione a energia solare. Questo progetto ha permesso a Bertrand Piccard di circumnavigare il globo senza scalo, concludendo la sua missione lì dove era iniziata, ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, il 26 luglio 2016.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Facts & figures | EPFL
  2. ^ Scuola politecnica federale di Losanna orientamento.ch
  3. ^ Solar Impulse 2 ha ultimato il giro del mondo, su repubblica.it, 26 luglio 2016. URL consultato il 27 luglio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN159138223 · ISNI (EN0000 0001 2183 9049 · LCCN (ENn80004248 · GND (DE1003500-X · BNF (FRcb12122632s (data) · NLA (EN35206047