You're So Vain

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
You're So Vain

Artista Carly Simon
Tipo album Singolo
Pubblicazione 2 dicembre 1972
Durata 4 min.:25 s.
Dischi 1
Tracce 2
Genere Pop
Rock
Pop rock
Etichetta Elektra Records
Produttore Richard Perry
Registrazione 1972
Formati 45 giri
Carly Simon - cronologia
Singolo precedente
Legend in Your Own Time
(1971)
Singolo successivo
The Right Thing to Do/We Have No Secrets
(1972)

You're so vain ("Sei così vanitoso") è una canzone pop-rock, scritta ed incisa da Carly Simon nel 1972 ed inclusa nel terzo album della cantautrice statunitense, intitolato No Secrets.[1][2] Si tratta di uno dei brani più rappresentativi e di maggiore successo nella carriera della cantante.[3]

Il singolo, pubblicato su etichetta Elektra Records e prodotto da Richard Perry[4][5], raggiunse il primo posto delle classifiche[3][6].

Numerosi sono i cantanti che hanno eseguito una cover del brano, a cominciare da Liza Minnelli nel 1973 e a finire con la versione rock di Marilyn Manson nel 2012.[7][8]:

Storia[modifica | modifica sorgente]

Composizione[modifica | modifica sorgente]

Inizialmente, la melodia fu scritta dalla Simon per una canzone che si doveva intitolare Bless You Ben.[1]

In seguito, la stessa Simon pensò di cambiare le parole "Bless you Ben, you came in, where nobody else left off," con "'You're so vain, you probably think this song is about you", ovvero "Sei così vanitoso, probabilmente pensi che questa canzone sia su di te", pensando ad un uomo con cui aveva avuto una relazione.[1]

Non è mai tuttavia stato chiarito a chi fosse dedicata la canzone.[1][5] Si sono fatte varie ipotesi: qualcuno ha pensato che il soggetto fosse Warren Beatty, altri che fosse Mick Jagger, altri che fosse Kris Kristofferson, altri ancora che si trattasse di Cat Stevens, altri che ancora che si trattasse di James Taylor ovvero tutte persone che avevano avuto una relazione con la Simon.[1]
La Simon assicurò solamente che si trattasse di quest'ultimo, con il quale si era sposata un mese prima della pubblicazione del brano.[1][5]
Secondo il produttore Richard Perry, invece, sarebbe stata dedicata a vari a uomini, ma in particolar modo a Warren Beatty.[1]

Il titolo originale del brano, al momento della registrazione del demo, era Ballad of a Vain Man[1], poi cambiato in You're So Vain, dalle parole del ritornello.

Incisione[modifica | modifica sorgente]

Il brano fu registrato a Londra.[5]

All'incisione del brano parteciparono come seconda voce Harry Nilsson e per tutta la durata dei cori, Mick Jagger.

Il singolo nelle classifiche[modifica | modifica sorgente]

Il singolo rimase per tre settimane in vetta alla classifica Billboard Hot 100, in Australia per sette settimane ed in Canada e raggiunse la terza posizione nel Regno Unito e la settima posizione in Olanda.[3]

Il 1º agosto 1973 fu certificato disco d'oro dalla RIAA.[3]

Nel 2004 ha vinto il Grammy Hall of Fame Award.

Testo[modifica | modifica sorgente]

Il testo dà voce ad una donna, che descrive gli atteggiamenti di un uomo che era stato suo in passato, ma non sembra volergli dare soddisfazione dicendo che questa canzone è dedicata proprio a lui, ma come probabilmente sia lui, vanitoso qual è, a pensare ciò.
Di quest'uomo ne parla come un uomo di successo, ma dando a tale descrizione una connotazione fortemente negativa: comincia, dicendo nella prima strofa come questi, durante una festa[5], si atteggiasse come se si trovasse su uno yacht[5] e come fosse desiderato da tutte le ragazze presenti. E pensa infine a dove possa trovarsi adesso: probabilmente - dice - assieme alla moglie del suo migliore amico.

Il ritornello si caratterizza per la ripetizione delle parole "don't you", eseguite dal coro.

Staff artistico[modifica | modifica sorgente]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

45 giri (versione originale del 1972)[4][modifica | modifica sorgente]

  1. You're So Vain 4:25
  2. His Friends Are More Than Fond of Robin 3:00

45 giri (riedizione del 1975)[9][modifica | modifica sorgente]

  1. You're So Vain 4:25
  2. The Right Thing to Do 2:57

45 giri (riedizione del 1988)[10][modifica | modifica sorgente]

  1. You're So Vain 4:25 (etichetta: Arista Records)
  2. Do the Walls Come Down

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Classifica (1973) Posizione
massima
US Billboard Hot 100 1[3][6]
US Adult Contemporary Chart 1[6]

Aneddoti legati al brano[modifica | modifica sorgente]

  • Nel 1976, la Simon che doveva eseguire il brano nel corso della trasmissione Saturday Night Live, colta da una sorta di attacco di panico prima di salire sul palco, lo registrò solamente un'ora prima della messa in onda[1]
  • Howard Stern dichiarò che la Simon le avesse rivelato a chi fosse dedicato il brano, ma di essersene dimenticato[1]

Cover[modifica | modifica sorgente]

Tra gli artisti che hanno eseguito una cover di You're So Vain, figurano, tra gli altri (in ordine alfabetico)[7][8]:

La canzone nel cinema e nelle fiction[modifica | modifica sorgente]

  • La canzone compare nel quinto episodio della seconda stagione della serie televisiva 30 Rock, episodio intitolato "When It Rains It Pours" e girato nel 2010[11]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l Songfacts: You're So Vain by Carly Simon
  2. ^ Allmusic: No Secrets - Carly Simon
  3. ^ a b c d e Carly Simon “You’re So Vain” Gold 45 Disc Award Ltd Award
  4. ^ a b Discogs: You're So Vain (Vinyl, 1972)
  5. ^ a b c d e f Living in the Past: Classifiche Internazionali Inverno 1972/1973 su Hit Parade Italia
  6. ^ a b c Allmusic: Carly Simon > Charts & Awards > Billboard Singles
  7. ^ a b Allmusic: Track Search for "You're So Vain"
  8. ^ a b Discogs: Search Result for "You're So Vain"
  9. ^ Discogs: You're So Vain/The Right Thing to Do
  10. ^ Discogs: You're So Vain (Vynil, 1988)
  11. ^ When it Rains it Pours | 30 Rock | TV Club | TV | The A.V. Club

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]