Wilhelm Emmanuel von Ketteler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wilhelm Emmanuel von Ketteler
vescovo della Chiesa cattolica
Wilhelm Emmanuel von Ketteler 1865.jpg
BishopCoA PioM.svg
Nato 25 dicembre 1811
Ordinato presbitero 1º giugno 1844
Nominato vescovo 20 maggio 1850
Consacrato vescovo 25 luglio 1850
Deceduto 13 luglio 1877

Wilhelm Emmanuel von Ketteler (Münster, 25 dicembre 1811Burghausen, 13 luglio 1877) è stato un vescovo cattolico, teologo e politico tedesco, barone di Kettler, esponente in Parlamento del Partito di Centro Tedesco, sostenitore dei grandi temi del cristianesimo sociale, tanto da essere soprannominato il Vescovo sociale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Münster, studiò teologia all'Università di Gottinga, a Berlino, a Heidelberg e a Monaco di Baviera (diritto e scienze politiche). Viene ordinato sacerdote a Münster il 1º giugno 1844 e vescovo il 25 luglio 1850.

Consacrò la sua vita a difendere la libertà della Chiesa nei confronti dello Stato. Uomo d'azione, fu eletto deputato nel Parlamento di Francoforte nel 1848 e membro dell'assemblea parlamentare tedesca negli anni 1871-1872. Vescovo di Magonza lottò contro la povertà e le condizioni disagiate del ceto proletario, ed in alcuni scritti e sermoni insistette sulla necessità per la Chiesa di intervenire nella questione sociale perché essa è anche una questione morale, e sull'urgenza per lo Stato di interessarsi delle classi operaie, aiutandole ad organizzarsi e a proteggersi contro ogni iniquo sfruttamento.

Tra i suoi scritti principali, ricordiamo soprattutto La questione operaia e il cristianesimo (1864).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Paolo Pecorari (a cura di), Ketteler e Toniolo: tipologie sociali del movimento cattolico in Europa, Roma, Città Nuova, 1977.
  • Giuseppe Martini, Dal canonismo medioevale a mons. Ketteler, Torino, Tip. Franchini, 1936.
  • Jakob Strieder, L'importanza storico-sociale di Willhelm Emanuel von Ketteler, Milano, Casa Editrice "Vita E Pensiero", 1929

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 66484210 LCCN: n50082862