Würstel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Würstel

Il würstel, detto anche salsicciotto, (il termine proviene dal diminutivo della parola tedesca wurst, "insaccato", secondo i dialetti tedeschi meridionali, laddove il termine in tedesco standard, hochdeutsch, suonerebbe würstchen) è una specie di insaccato fatto con carni tritate bovine e suine, tipico della Germania e dell'Austria e, in Italia, del Trentino e dell'Alto Adige. Negli ultimi anni si sono diffusi anche würstel prodotti con carne di pollo e di tacchino che vengono commercializzati come alternativa "light" al prodotto classico.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Il würstel commercializzato in Italia corrisponde generalmente al wiener o wiener würstchen (letteralmente "salsicciotto di Vienna" o "viennese") reperibile in Germania. Lo stesso prodotto in Svizzera è chiamato wienerli e in Austria frankfurter (würstel), letteralmente "salsicciotto di Francoforte", sebbene in origine le due tipologie (wiener e frankfurter) non siano identiche: il primo più corto e servito appaiato a un altro, il secondo lungo e servito da solo. Recentemente il würstel "italiano" ha raggiunto una propria individualità, tanto che si può parlare di un tipo (parzialmente) distinto.

Un barattolo di würstel prodotti a Francoforte

Consumo[modifica | modifica sorgente]

Solitamente i würstel vengono venduti caldi lungo le strade e le vie dei centri storici in caratteristiche bancarelle o carrettini, assieme a un panino e salse a scelta (senape, ketchup, maionese, o salsa al curry). Gli americani chiamano questo panino hot dog (che, tradotto letteralmente in italiano, significa "cane caldo"), sebbene gli americani chiamino i würstel "wiener" o "frankfurter" (ambo le definizioni stanno ad indicare lo stesso prodotto di pura carne suina) il termine hot dog adesso per estensione può riferirsi anche alla singola salsiccia.[1]

Preparazione[modifica | modifica sorgente]

La carne viene sottoposta a una minuta macinazione insieme a grasso di maiale, aromi, additivi e a un'alta percentuale di acqua (ghiaccio), insaccata e quindi cotta in forni a vapore.

Come involucro viene utilizzato budello naturale o artificiale, ai würstel "senza pelle", cioè privi di involucro, il budello viene tolto prima di essere confezionati in lattine metalliche insieme a un liquido di governo simile a gelatina, gli altri vengono confezionati sottovuoto in un involucro costituito da una pellicola di plastica.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://berlining.files.wordpress.com/2009/08/dscf0103.jpg?w=386&h=614&h=514

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina