Voortrekker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il movimento giovanile, vedi Voortrekkers (movimento giovanile).
Il monumento ai Voortrekker costruito nel 1949

I Voortrekker (Afrikaans per pionieri o avanguardia, letteralmente "quelli che vanno avanti") erano contadini Afrikaner bianchi (allora conosciuti come Boeri) che negli anni 1830 e 1840 emigrarono dalla Colonia del Capo controllata dai britannici, nella zona a nord del fiume Orange un tempo abitata da popolazioni nere.

I Voortrekker erano principalmente dei discendenti dei Trek-Boer (coltivatori migranti) che vivevano sulla frontiera orientale del Capo. Un contingente di Voortrekker migrò nel Natal e negoziò un trattato territoriale con il re Zulu Dingane. Dopo un ripensamento Dingane ingannò i Voortrekker uccidendo i loro capi Piet Retief e Gerhard Maritz, assieme a metà dei coloni che li avevano seguiti nel Natal.

Andries Pretorius riempì il vuoto nella leadership e vendicò le uccisioni nella famosa battaglia di Blood River, il 16 dicembre 1838, dove il locale contingente di Voortrekker sconfisse i guerrieri Zulu che pure erano in grande soprannumero. Questa data è da allora nota come il Giorno del Voto, in quanto i Voortrekker fecero voto a Dio che avrebbero onorato la data se fossero stati liberati da quelli che apparivano come ostacoli insormontabili. La Repubblica di Natalia, fondata nel 1839, sarebbe in seguito stata annessa dal Regno Unito nel 1843.

Il conflitto armato, prima con gli Ndebele di Mzilikazi, e quindi contro gli Zulu di Dingane, andò per il verso dei Voortrekker, principalmente grazie alla superiorità tecnologica dei loro fucili ad avancarica. Questo successo portò alla fondazione di diverse piccole Repubbliche Boere, che lentamente si fusero nello Stato Libero dell'Orange e nella Repubblica del Transvaal. Questi due Stati sarebbero sopravvissuti fino alla loro annessione (1900) al Regno Unito durante le guerre boere.

I Voortrekker sono commemorati con il Monumento ai Voortrekker situato su Monument Hill che sovrasta Pretoria. Questa città è l'ex capitale della Repubblica del Transvaal, nonché l'attuale e storica capitale amministrativa del Sudafrica: prende il nome dal capo dei Voortrekker, Andries Pretorius.

la bandiera comune dei migranti Voortrekkers

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Storia Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Storia