Václav Svěrkoš

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Václav Svěrkoš
Vaclav Sverkos.jpg
Dati biografici
Nazionalità Cecoslovacchia Cecoslovacchia
Rep. Ceca Rep. Ceca (dal 1993)
Altezza 185 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo attaccante
Squadra Banik Ostrava Baník Ostrava
Carriera
Giovanili
1990-1998
1998-2001
Frydek-Mistek Frýdek-Místek
Banik Ostrava Baník Ostrava
Squadre di club1
2001-2003 Banik Ostrava Baník Ostrava 26 (14)
2003-2007 Borussia M'bach Borussia M'bach 76 (17)
2006 Hertha Berlino Hertha Berlino 10 (0)
2007 Austria Vienna Austria Vienna 7 (0)
2007-2009 Banik Ostrava Baník Ostrava 39 (22)
2009-2011 Sochaux Sochaux 48 (10)
2011 Panionios Panionios 11 (1)
2011- Banik Ostrava Baník Ostrava 16 (3)
Nazionale
2003-2005
2008-
Rep. Ceca Rep. Ceca U-21
Rep. Ceca Rep. Ceca
23 (8)
11 (3)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 25 dicembre 2012

Václav Svěrkoš (pron. ˈva:tslaf ˈsfjɛrkoʃ; Třinec, 1º novembre 1983) è un calciatore ceco, attaccante del Baník Ostrava.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Inizia la sua carriera nelle giovanili del VP Frýdek-Místek e a 14 anni si trasferisce nelle giovanili del Baník Ostrava, debuttando già nella Nazionale ceca under-15. Pur potendo ancora giocare nella squadra Under-19 del Baník, debutta con la prima squadra in Gambrinus Liga, la massima divisione del calcio ceco. Le prestazioni ottenute con il club (14 reti in 26 partite) e con la Nazionale Under-21 attirano l'attenzione del Borussia Mönchengladbach, che nel 2003 lo acquista.

Sotto la guida di Ewald Lienen, Svěrkoš disputa nella stagione 2003-2004 31 partite, andando a segno 9 volte. La sua migliore prestazione risulta essere una tripletta segnata contro lo Stoccarda durante un sedicesimo di finale di Coppa di Germania. Nella stagione successiva il Borussia evita la retrocessione per un punto: il giovane segna altri sette gol e si guadagna la fascia di capitano della Nazionale giovanile. La sua terza stagione a Mönchengladbach, complici problemi familiari e un cattivo stato di forma, si rivela negativa e a dicembre 2005 viene ceduto in prestito all'Hertha Berlino.[1]

Con lo Hertha però non recupera il precedente stato di forma, e a fine campionato ritorna al Borussia. Nel 2007 viene quindi ceduto al Austria Vienna[2] dove vince una Coppa d'Austria; pochi mesi dopo ritorna al Baník Ostrava, squadra nella quale era cresciuto.

Nel gennaio 2009 si trasferisce nella Ligue 1 francese, al Sochaux.[3]

Nel gennaio 2011 passa al Panionios in prestito, con diritto di riscatto a favore dei greci.[4]

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Convocato dal CT della Rep. Ceca Karel Brückner per il campionato d'Europa 2008 in Austria e Svizzera, segna al debutto assoluto con la maglia della sua Nazionale il gol della vittoria nella gara inaugurale della competizione, contro la Svizzera padrona di casa.[5] Al termine dell'incontro per le qualificazioni ai mondiali sudafricani, perso contro la Slovacchia, viene visto smaltire la sconfitta in compagnia di alcune ragazze assieme ad alcuni compagni di squadra.[6]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Austria Vienna: 2007

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Cristiano Cinacchio, UFFICIALE: Sverkos in prestito all'Hertha Berlino in tuttomercatoweb.com, 2 febbraio 2006. URL consultato il 18-1-2011.
  2. ^ Tommaso Veneri, UFFICIALE: doppia operazione per il Mönchengladbach in tuttomercatoweb.com, 9 gennaio 2007. URL consultato il 18-1-2011.
  3. ^ UFFICIALE: Sochaux, preso Sverkos in tuttomercatoweb.com, 7 dicembre 2008. URL consultato il 18-1-2011.
  4. ^ UFFICIALE: Sochaux, Sverkos va in prestito al Panionios in tuttomercatoweb.com, 17 gennaio 2011. URL consultato il 18-1-2011.
  5. ^ Christian Seu, Euro 2008, Svizzera-Rep. Ceca 0-1 in tuttomercatoweb.com, 7 giugno 2008. URL consultato il 18-1-2011.
  6. ^ Fabrizio Zorzoli, Tomas Ujfalusi dice addio alla Nazionale per alcune foto in tuttomercatoweb.com, 8 aprile 2009. URL consultato il 18-1-2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]