Unione Pan-Ucraina "Patria"

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Unione Pan-Ucraina "Patria"
(UK) Всеукраїнське Oб'єднання "Батьківщина"
Vseukraїns'ke Ob'jednannja "Bat'kivščyna"
Logo dell'Unione Pan-Ucraina "Patria".
Leader Julija Tymošenko
Stato Ucraina Ucraina
Fondazione 9 luglio 1999
Ideologia Conservatorismo
Conservatorismo liberale,[1]
Populismo
Europeismo[1]
Collocazione Centrodestra
Coalizione Blocco Julija Tymošenko (2002-2012)
Partito europeo Partito Popolare Europeo (osservatore)
Affiliazione internazionale Unione Democratica Internazionale (osservatore)
Seggi Verchovna Rada
102 / 444
 (2012)
Sito web byut.com.ua

L'Unione Pan-Ucraina "Patria" (in ucraino Всеукраїнське Oб'єднання "Батьківщина", Vseukraїns'ke Ob'jednannja "Bat'kivščyna"), a volte anche semplicemente Patria, è un partito politico ucraino, guidato da Julija Tymošenko.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Alle elezioni parlamentari del 2002 il partito fu il principale costituente della coalizione Blocco Julija Tymošenko.

Nel marzo 2005 il partito Jabluko si auto-liquidò e si unì al Partito della Patria.

Alle elezioni del 2006 e del 2007 il partito fu all'interno del Blocco Julija Tymošenko, che ottenne 156 su 450 seggi alla Verchovna Rada (il Parlamento ucraino).

Alle elezioni politiche del 2012 "Patria", superata l'esperienza del Blocco Tymosenko, ottenne il 25,5% dei consensi e 100 seggi.

Il partito ha lo status di osservatore all'interno del Partito Popolare Europeo.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Wolfram Nordsieck, Ukraine in Parties and elections. URL consultato il 3 agosto 2013.
  2. ^ VO “Batkivshyna” si unisce al PPE, Internet Press Service di Julija Tymošenko, 5 agosto 2007

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

politica Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica