Ulex

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ginestra
Ulex europaeus6.jpg
Ulex europaeus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Fabales
Famiglia Fabaceae
Sottofamiglia Faboideae
Tribù Genisteae
Genere Ulex
Specie

Ulex è un genere di piante della famiglia delle Fabaceae.

Comprende diverse specie, tra queste l'Ulex europaeus L., noto con il nome comune di ginestrone o di ginestra spinosa

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Si tratta di arbusti caratterizzati, in genere, da un fusto principale assai breve, che si apre in numerosi rami eretti o ascendenti, spesso un po' rigidi; inoltre, caratteristiche delle specie appartenenti al genere Ulex è quella di avere tutte le foglie trasformate in fillodi spinosi, spesso assai acuminati; queste piante hanno infine fiori solitari o riuniti in fascetti, portati all'apice dei rami o all'ascella dei fillodi. La fioritura in genere è primaverile. Il frutto è un legume.

Specie[modifica | modifica sorgente]

Ulex argenteus
Ulex boivinii
Ulex borgiae
Ulex cantabricus
Ulex densus
Ulex europaeus - Ginestra spinosa o ginestrone
Ulex gallii - Ginestra occidentale
Ulex genistoides
Ulex micranthus
Ulex minor - Ginestra nana
Ulex parviflorus

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

È un genere tipico dell'Europa sud-occidentale atlantica e del Mediterraneo occidentale, il maggior numero di specie è infatti endemico della Penisola iberica; nel Mediterraneo centrale è presente solamente Ulex europaeus L., il cui areale, esteso dal Portogallo centro-settentrionale alla Germania occidentale, ha come estremo sud-orientale i rilievi costieri della Basilicata, della Calabria e della Sicilia.

Usi[modifica | modifica sorgente]

L'utilizzo della fibra di ginestra affonda le sue radici nel ventennio fascista, che la impiegò in enormi quantità.

Di recente è stato proposto di utilizzare la ginestra per ridurre i consumi del petrolio e dei suoi derivati. La fibra naturale si può utilizzare anche in prodotti per il tessile, la bioedilizia, la cosmetica, la medicina, per il settore cartario, per la depurazione dai metalli pesanti e per altre applicazioni industriali.

In Italia si ritenta la costruzione della filiera di Ginestra; soprattutto la Calabria è diventata protagonista di un progetto sperimentale.
Il MIUR (Ministero dell'Istruzione Università e Ricerca) finanzia il progetto, ma la ricerca vera e propria è affidata all'Università della Calabria, che di recente ha messo a punto un processo innovativo di estrazione rapida delle fibre e del profumo della ginestra.
Collabora anche la FIAT per possibili applicazioni in componenti d'auto.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica