Trogopterus xanthipes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Scoiattolo volante dai denti complessi[1]
Immagine di Trogopterus xanthipes mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 NT it.svg
Prossimo alla minaccia (nt)[2]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Rodentia
Sottordine Sciuromorpha
Famiglia Sciuridae
Sottofamiglia Sciurinae
Tribù Pteromyini
Genere Trogopterus
Heude, 1898
Specie T. xanthipes
Nomenclatura binomiale
Trogopterus xanthipes
(Milne-Edwards, 1867)

Lo scoiattolo volante dai denti complessi (Trogopterus xanthipes Milne-Edwards, 1867), unica specie del genere Trogopterus Heude, 1898, è uno scoiattolo volante endemico della Cina. In passato ne erano state descritte ben cinque specie, ma attualmente gli studiosi ritengono che appartengano tutte a un'unica specie, T. xanthipes appunto. Il suo parente più stretto è lo scoiattolo volante dai piedi pelosi (Belomys pearsonii).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie deve il proprio nome comune al particolare aspetto della dentatura, diversa da quella di tutti gli altri scoiattoli volanti. Nella morfologia, però, non si differenzia molto dai suoi simili, tranne che per due lunghi ciuffi di peli neri alla base delle orecchie. La pelliccia è grigio-bruna sul dorso e bianca sul ventre. Sia la faccia che la coda sono leggermente rossicce. La lunghezza testa-corpo si aggira sui 26,7-30,5 cm, mentre quella della coda sui 26,7–28 cm.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Lo scoiattolo volante dai denti complessi vive nelle foreste montane della Cina centrale e occupa un areale molto esteso, che comprende gli Stati di Tibet, Sichuan, Yunnan, Guizhou, Gansu, Henan, Shaanxi, Shanxi, Hebei, Liaoning, Pechino, Hubei e Qinghai.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Lo scoiattolo volante dai denti complessi costruisce i propri nidi all'interno delle cavità delle falesie, di solito a circa 30 m di altezza dal suolo. Occupa terreni montuosi a 1300–1500 m di quota, ma talvolta si spinge fino a 2750 m. Ha abitudini notturne e col favore delle tenebre abbandona il nido per andare alla ricerca di noci, frutta e ramoscelli.

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è minacciata sia dalla distruzione delle foreste che dalla caccia. Nella medicina tradizionale cinese le sue feci, note come «grasso dei cinque spiriti» (wǔ líng zhī), sono considerate un rimedio contro l'ulcera duodenale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Trogopterus xanthipes in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  2. ^ (EN) Smith, A.T. & Johnston, C.H. 2008, Trogopterus xanthipes in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Nowak, Ronald M. 1999. Walker's Mammals of the World, 6th edition. Johns Hopkins University Press, 1936 pp. ISBN 0-8018-5789-9

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi