Titanoboa cerrejonensis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Titanoboa
Stato di conservazione: Fossile
Titanoboa NT.jpg
Ricostruzione di Titanoboa cerrejonensis
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Reptilia
Sottoclasse Diapsida
Infraclasse Lepidosauromorpha
Superordine Lepidosauria
Ordine Squamata
Sottordine Serpentes
Infraordine Henophidia
Superfamiglia Booidea
Famiglia Boidae
Sottofamiglia Boinae
Genere Titanoboa
Head et al., 2009
Specie T. cerrejonensis
Nomenclatura binomiale
Titanoboa cerrejonensis
Head et al., 2009

Il Titanoboa (Titanoboa cerrejonensis Head et al., 2009)[1] era un gigantesco serpente preistorico, vissuto in America Meridionale circa 60 milioni di anni fa, nel Paleocene.[2]

La scoperta è stata annunciata il 4 febbraio 2009 dalla rivista Nature in un articolo[3] che descrive le vertebre fossili rinvenute dai paleontologi in Colombia nella miniera del Cerrejón, che è inoltre la miniera di carbone a cielo aperto più grande del mondo.

I resti fossili fanno pensare ad un serpente molto grande, affine agli attuali boa ed anaconde. Le dimensioni di questo ofide dovevano essere di circa 13 metri di lunghezza per un peso superiore alla tonnellata. Il Titanoboa si nutriva probabilmente di grossi pesci e coccodrilli presenti nel suo ambiente. Gli esperti si sono domandati la motivazione delle dimensioni così elevate degli animali di quell'antico ecosistema, si è ipotizzato che la motivazione si potesse trovare nelle elevate temperature di allora che si aggiravano all'incirca sui 34/36 °C. Questa ipotesi si è formulata osservando lo stretto rapporto lunghezza serpenti-temperature in seguito al quale si può notare che i serpenti di taglia maggiore si trovano nelle aree più calde e umide, come la foresta amazzonica.[senza fonte]

Posizione[modifica | modifica sorgente]

Nel 2009, sono stati scoperti 28 individui di T. cerrejonensis nella miniera di carbone di Cerrejón nel Dipartimento di La Guajira in Colombia.[4] Il serpente è stato scoperto da una squadra di paleontologi guidati da Jonathan Bloch dell'Università della Florida e da Carlos Jaramillo, paleobotanico del Smithsonian Tropical Research Institute a Panama.[5]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) J. J. Head, J. I. Bloch, A. K. Hastings, J. R. Bourque, E. A. Cadena, F. A. Herrera, P. D. Polly and C. A. Jaramillo, Giant boid snake from the Paleocene neotropics reveals hotter past equatorial temperatures (abstract) in Nature, vol. 457, 2009, pp. 715-717.
  2. ^ Titanoboa cerrejonensis in Paleobiology Database. URL consultato il 31 luglio 2013.
  3. ^ (EN) Scientists find world's biggest snake in Nature del 4 febbraio 2009.
  4. ^ Thomas H. Maugh II, Fossil of 43-foot super snake Titanoboa found in Colombia, Los Angeles Times, 4 febbraio 2009. URL consultato il 4 febbraio 2009.
  5. ^ At 2,500 Pounds And 43 Feet, Prehistoric Snake Is Largest On Record, Science Daily, 4 febbraio 2009. URL consultato il 4 febbraio 2009.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]