Theodor Kittelsen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Theodor Severin Kittelsen (Kragerø, 27 aprile 1857Jeløya, 21 gennaio 1914) è stato un pittore norvegese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È famoso per le sue rappresentazioni della natura da una parte, e per le sue illustrazioni delle leggende nordiche (in particolare di troll) dall'altra.

Kittelsen studiò pittura per un certo periodo. Quando il suo talento venne scoperto da Diderich Maria Aall, entrò a far parte della scuola d'arte di Christiania. Grazie al generoso apporto finanziario di Aall, Kittelsen fu in grado di continuare i suoi studi a Monaco di Baviera. Nel 1879 però, Diderich Aall non poté più offrirgli i suoi aiuti, così Kittelsen cominciò a guadagnare autonomamente lavorando per riviste e quotidiani tedeschi. Quandò tornò in Norvegia, trovò grande ispirazione nella natura. Kittelsen cominciò anche a scrivere testi riguardanti il suo stile.

Nel 1881 fu attratto dalle leggende nordiche grazie al collezionista di oggetti di folklore norvegese Peter Christen Asbjørnsen.

Lo stile di Kittelsen può essere classificato tra il neoromanticismo e la pittura naïve. Come artista nazionale, il pittore è molto rispettato e conosciuto in Norvegia, ma non ha mai ricevuto particolari attenzioni a livello internazionale, e questa è la ragione per cui difficilmente il suo nome è inserito nelle pubblicazioni riguardanti la storia della pittura.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Fra Livet i de smaa Forholde I-II (1889-1890)
  • Fra Lofoten I-II (1890-1891)
  • Troldskab (1892)
  • Glemmebogen (1892)
  • "Har dyrene Sjæl?" (1894)
  • Kludesamleren (1894)
  • Im Thierstaate (1896)
  • Ordsprog (1898)
  • Svartedauen (1900)
  • Billeder og Ord (1901)
  • Folk og trold. Minder og drømme (1911)
  • Soria Moria slot (1911)
  • Løgn og forbandet digt (1912)
  • "Heimskringla" (1914)

Galleria di immagini[modifica | modifica wikitesto]

Musica[modifica | modifica wikitesto]

Le sue opere sono state utilizzate da alcune band metal, tra i quali Burzum, Empyrium e Satyricon. L'opera di Kittelsen più nota in quest'ambito è sicuramente "Op under Fjeldet toner en Lur", raffigurata sulla copertina dell'album Filosofem di Burzum del 1996, spesso acclamato come il disco black metal di maggior successo.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 59140681 LCCN: n94063463