Supermarket horror

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Supermarket horror
Supermarket horror.jpg
Titolo originale Chopping Mall
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1986
Durata 77 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85 : 1
Genere orrore
Regia Jim Wynorski
Sceneggiatura Steve Mitchell, Jim Wynorski
Produttore Julie Corman, Ginny Nugent, Charles Skouras III
Produttore esecutivo Roger Corman
Casa di produzione Concorde Pictures, Trinity Pictures
Fotografia Tom Richmond
Montaggio Leslie Rosenthal
Effetti speciali Robert Short
Musiche Chuck Cirino
Trucco Anthony Showe
Interpreti e personaggi

Supermarket horror (Chopping Mall) è un film horror statunitense del 1986 diretto da Jim Wynorski. La storia è incentrata su alcuni robot che dovrebbero fungere da guardie giurate in un grosso centro commerciale e che invece iniziano ad uccidere i dipendenti.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Un gruppo di amici decide di restare tutta la notte in un supermercato per spassarsela con i prodotti ivi contenuti: specialmente i super alcolici. Ma sulle loro tracce ci sono tre guardie robot andate in cortocircuito a causa di un malfunzionamento e pronte ad uccidere...

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu prodotto dalla Concorde Pictures e dalla Trinity Pictures. Prodotto da Roger Corman (che fece da produttore esecutivo) e dalla moglie Julie Corman e diretto da Jim Wynorski (noto in seguito come regista di numerosi film a basso costo), fu girato al Beverly Center e alla Sherman Oaks Galleria (un centro commerciale nel distretto di Sherman Oaks) di Los Angeles, California[1] con un budget stimato in 800.000 dollari.[2] Wynorski scrisse la sceneggiatura insieme a Steve Mitchell. Il titolo di lavorazione fu R.O.B.O.T..[3] Nel cast è presente anche Dick Miller, attore caratterista (presente anche nei due Gremlins) che aveva già lavorato diverse in varie produzioni di Corman.

Ci sono almeno due versioni differenti del film. Quella distribuita in televisione ha alcuni filmati extra, come un piccolo omaggio a L'assalto dei granchi giganti, alcune scene di Ferdy e Allison che guardano la TV, alcune riprese aeree, e l'estensione di alcune riprese con Ferdy e Allison.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Fu inizialmente distribuito nei cinema statunitensi con il titolo Killbots il 21 marzo 1986. Alcune delle uscite internazionali sono state:[3]

Promozione[modifica | modifica sorgente]

Le tagline sono:[4]

  • "Where shopping can cost you an arm and a leg." ("Dove lo shopping può costare un braccio e una gamba.").
  • "Chopping Mall - Where they slash their prices - and their customers!" ("Chopping Mall - Dove si tagliano i prezzi - e i clienti!").
  • "Buy or Die" ("Compra o muori").
  • "At Park Plaza Mall the security force isn't just tight, it's terrifying!" ("Al centro commerciale di Park Plaza la forza di sicurezza non è solo dura, è terrificante! ").
  • "Shop til you drop, dead!" ("Fai compere fino a che sei sfinito, morto!").

Critica[modifica | modifica sorgente]

Secondo Rudy Salvagnini (Dizionario dei film horror) il film non ha una trama particolarmente ingegnosa ma il plot viene comunque valorizzato dal regista Wynorski. A livello generale, il film si presenta godibile, "ironico e dinamico" ma soffre di banalità. Altro punto a favore è il cast che si rivela "interessante" anche nei ruoli di supporto (Dick Miller, Paul Bartel, Mary Woronov, Gerrit Graham, Mel Welles).[5]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Supermarket horror - Luoghi delle riprese. URL consultato il 15 novembre 2011.
  2. ^ Supermarket horror - Box office / incassi. URL consultato il 15 novembre 2011.
  3. ^ a b Supermarket horror - Date di uscita. URL consultato il 15 novembre 2011.
  4. ^ (EN) Supermarket horror - Tagline. URL consultato il 15 novembre 2011.
  5. ^ Scheda di Supermarket horror su MYmovies

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema