Sue Snell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Susan Snell
Lingua orig. Inglese
Autore Stephen King
1ª app. Carrie
Interpretata da *Amy Irving (1976)
Voce italiana *Isabella Pasanisi (1976)
Sesso Femmina
Data di nascita *24 marzo 1963
  • 1984 (2002)
  • 1995 (2013
Professione psicologa

Susan D. "Sue" Snell è uno dei personaggi del romanzo Carrie di Stephen King (1974).

Nel film del 1976 Carrie - Lo sguardo di Satana e nel sequel del 1999 Carrie 2 - La furia è interpretata da Amy Irving, nel remake del 2002 da Kandyse McClure e in quello del 2013 da Gabriella Wilde.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Carrie (romanzo) e Carrie - Lo sguardo di Satana.

Sue Snell è una popolare liceale che frequenta la Ewen High School. È la migliore amica di Christine Hargensen e la fidanzata di Tommy Ross. Anche lei come tutti, inizialmente, si diverte a deridere Carrie White, la protagonista del romanzo e del film, che è una sua compagna dotata di poteri telecinetici e odiata da tutti, dalla madre, dai compagni e da gran parte della città. La madre la odia solo perché ha problemi mentali (la madre), mentre i compagni e le altre persone la deridono per via dei suoi modi di fare bigotti, dovuti, ovviamente, all'educazione fondamentalista di sua madre. Un giorno, mentre Carrie si fa la doccia a scuola, subisce le sue prime mestruazioni, ma non se ne accorge, e per questo le sue compagne iniziano a deriderla crudelmente. Quando Carrie vede il sangue tra le gambe, cade nel panico, pensa di essere in punto di morte, perché sua mamma, ritenendo le mestruazioni frutto di pensieri di lussuria, non le ha mai parlato di questo fenomeno. Le sue compagne, capitanate da Christine, le tirano addosso assorbenti cantando in coro "Tamponati!". La professoressa Desjardin di educazione fisica, sentendo il baccano scatenato dalle ragazze, si reca in bagno e si ritrova davanti Carrie che urla istericamente perché ha paura del sangue mestruale. La professoressa rimprovera Carrie e la schiaffeggia, perché non sa che è la prima mestruazione di Carrie. Quando lo scopre, le viene incontro, capisce che Carrie vive in una situazione piuttosto difficile, e così inizia a proteggerla dalle burle delle sue compagne. Innanzitutto punisce le ragazze coinvolte. Le mette di fronte ad una condizione: potranno partecipare al ballo scolastico solo se svolgeranno un'ora di lezione in più al giorno con lei, eseguendo esercizi massacranti. Christine si rifiuta di scontare la pena, e quindi viene espulsa dal ballo. Suo papà, avvocato, ricatta il preside per farla andare al ballo, ma il preside mostra al signor Hargensen il profilo scolastico di Christine, dove sono riportate tutte le bravate da lei commesse. Sue, invece, si pente del suo comportamento verso Carrie, così chiede al suo ragazzo, Tommy, di portare Carrie al ballo con lui. Tommy invita Carrie, e parlandole, scopre che quest'ultima non è affatto brutta e stupida come la definiscono gli altri. Intanto, Christine, che è venuta a sapere della partecipazione di Carrie al ballo, ha un piano per vendicarsi di Carrie, che, secondo lei, ha la colpa di averla fatta espellere dal ballo. Chiede infatti al suo ragazzo, Billy Nolan, di sgozzare qualche maiale e raccoglierne il sangue in un secchio per poi rovesciarlo su Carrie al ballo. Per poter rovesciare il sangue, Chris chiede a una sua amica di truccare il concorso per eleggere il Re e la Regina del ballo e fare in modo che Carrie e Tommy vincano il titolo. Il ragazzo esegue gli ordini della sua fidanzata e, dopo aver riempito due grandi secchi con il sangue di due maiali, li posizione su una trave che si trova sopra il palco. Carrie, che nel frattempo ha ripreso conoscenza e padronanza dei suoi poteri telecinetici, è entusiasta per essere stata invitata da Tommy, si è anche cucita un abito da sola, ma sua mamma non vuole che lei si rechi al ballo. Alla fine Carrie riesce ad andarci lo stesso, ma sua madre è delusissima da lei e decide di ammazzarla non appena sarebbe tornata a casa. Nel frattempo Tommy porta Carrie al ballo, e i due si divertono un mondo, mentre sopra di loro, Christine e Billy aspettano l'incoronazione della coppia per poter mettere in atto il loro diabolico piano. Come da copione, Carrie e Tommy vincono il titolo di Re e Regina. Proprio nel momento in cui aveva pianificato di rovesciare il sangue, Christine viene assalita dal dubbio, ma Billy la mette sotto pressione e la ragazza tira la corda. Una cascata di sangue puzzolente si rovescia su Carrie e Tommy, seduti su due troni. Carrie, Tommy, e tutta la scolaresca, sono scioccati, per prima Carrie. Tommy si infuria, ma non fa in tempo a difendere Carrie, perché uno dei due secchi soprastanti lui, gli cade sulla testa e il ragazzo muore. La morte di Tommy fa disperare ancora di più Carrie, che si fa strada tra la folla divertita dalla scena, per uscire dalla sala. Dopo qualche minuto, Carrie decide di dare una lezione ai suoi compagni, scatenando i suoi poteri di telecinesi su di loro. Infatti blocca le uscite e fa piovere all'interno della sala. I cavi elettrici sul pavimento, trovandosi a contatto con l'acqua, provocano un incendio distruttivo, da cui solo pochissime persone riusciranno a salvarsi. Uscita dalla scuola, Carrie distrugge tutta la città. A casa sua, Sue sente le esplosioni arrivare dalla scuola e si reca proprio a scuola per vedere cosa succede, ma dell'edificio trova solo le rovine. Moltissime persone, in quella sera, innocenti sono morte uccise dalla furia di Carrie White, rendendo Chamberlain una città fantasma. Carrie va disperata a casa, dove, come se non bastasse, trova sua madre pronta ad ucciderla. La signora White la trafigge in una spalla e Carrie le fa fermare il cuore coi poteri. Christine e Billy, che erano fuggiti dalla scuola per andare in un motel, vengono avvertiti da un ragazzo delle esplosioni causata da Carrie e i due si mettono sulla via di casa. Ma non riescono a tornare a casa, perché in strada incontrano Carrie con il coltello infilato nella spalla, che li uccide entrambi facendo volare la loro auto contro un muro e poi incendiandola. Carrie è troppo debole per andare avanti, così si affloscia sul terreno, dove la trova Sue, che è arrivata in suo soccorso grazie ad una comunicazione telepatica avvenuta tra le due giovani. Carrie è convinta che Sue abbia progettato lo scherzo insieme agli altri, e Sue la invita a leggere il suo cuore, ma Carrie è ormai uccisa dalla pugnalata della madre. Carrie muore tra le braccia di Sue.

Nel film del 1976, nella scena finale, Sue sogna di lasciare dei fiori davanti alla lapide di Carrie e sua madre, dove qualcuno ha appeso un cartello con scritto: "CARRIE WHITE BURNS IN HELL! (Carrie White brucia all'inferno!)" e, mentre si china, spunta dalla tomba la mano insanguinata della ragazza che cerca di trascinare Sue sotto terra. Sue si risveglia urlante tre le braccia della madre che la tranquillizza. Nel film del 2013, invece, la scena finale si limita nel mostrare Sue che porta una rosa bianca alla defunta e la tomba che si frantuma in pezzi. Nel libro Sue avrà una bimba con poteri di telecinesi anche lei, di nome Annie.

Nel remake del 2013 è il finale è diverso: Sue va a casa di Carrie tentando di salvarla, quest'ultima prima la aggredisce ma dopo essersi accorta che Sue è incinta la salva buttandola fuori di casa e Sue assiste allo "spettacolo" della casa che crolla. Il giorno dopo, non in sogno come nell'originale ma nella realtà, Sue porta una rosa bianca nella lapide di Carrie dove qualcuno ha scritto "Carrie White burns in hell". Solo in un final cut si vede Sue che sogna di partorire la mano insanguinata di Carrie invece della bambina; il film si conclude con Sue col pancione che urla tra le braccia della madre.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nel remake 2002 il finale della storia è completamente diverso dai precedenti: infatti, Carrie, dopo aver ucciso i partecipanti al ballo e la madre furiosa a casa, non uccide anche sé stessa, ma fugge in Florida aiutata da Sue, che le fa cambiare identità per iniziare una nuova vita. Dopo un po' di tempo, però, di Carrie non si sa più nulla.

Carrie 2[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Carrie 2 - La furia.

Nel sequel del film, Sue (sempre interpretata da Amy Irving), l'unica sopravvissuta all'episodio del ballo è diventata la psicologa della scuola, e aiuta Rachel Lang (Emily Bergl), una ragazza con una situazione familiare tragica e che come se non bastasse subisce una brutta perdita, quella della sua migliore amica Lisa Parker, che si suicida dopo essere stata presa in giro da un ragazzo. Sue, stando a contatto con Rachel, scoprirà che la ragazza ha gli stessi poteri di Carrie White, e che è figlia del suo stesso padre. Anche Rachel, come Carrie vent'anni prima, sarà ben presto vittima di un brutto scherzo da parte dei compagni durante il ballo scolastico e si vendicherà scatenando i suoi poteri e uccidendo e massacrando tutti i presenti. In questa situazione, anche Sue morirà accidentalmente.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura