Stazione di Casale Monferrato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°08′05″N 8°27′38″E / 45.134722°N 8.460556°E45.134722; 8.460556

Casale Monferrato
stazione ferroviaria
Casale Monferrato stazione treni 2.jpg
Stato Italia Italia
Localizzazione Piazza Vittorio Veneto, 5 Casale Monferrato (AL)
Attivazione 1857
Stato attuale In uso
Linee Chivasso-Alessandria
Mortara-Asti
Vercelli-Casale
Tipo Stazione passante in superficie
Interscambi Autobus GTT, Parcheggio di interscambio, taxi

La stazione di Casale Monferrato si trova sulle linee Mortara-Asti, Chivasso-Alessandria e Vercelli-Casale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Lo scalo fu aperto nel 1857 con il nome di Casale al momento dell'inaugurazione della ferrovia Vercelli-Casale-Valenza.

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

L'impianto è gestito da Rete Ferroviaria Italiana (RFI). La stazione dispone di un fabbricato viaggiatori monumentale in stile neo-rinascimentale. Il corpo di fabbrica (cioè il corpo centrale dell'edificio) si sviluppa su due livelli: il piano terra si compone di cinque porte a centina con la chiave di volta ben in evidenza, rivestite da una vetrata che permette l'ingresso della luce all'interno della struttura; ai lati delle aperture sono presenti sei lesene. Tra il piano inferiore e quello superiore c'è una cornice marcapiano dove sono montate due lucernarie in ferro battuto anche esse in stile liberty. La facciata del primo piano presenta cinque finestre bifore, ogni foro è separato da una colonna alla cui base è possibile trovare una elegante balaustra; anche su questo livello ci sono sei lesene a capitello ionico che "sorreggono" una cornice marcapiano. Sopra la cornice marcapiano è presente un fregio a dentelli che circonda tutto il perimetro del corpo di fabbrica. Il tetto della struttura ospita un piccolo corpo al cui interno c'è l'orologio analogico della stazione. Le ali laterali del fabbricato viaggiatori, si sviluppano in modo simmetrico e constano di un colonnato composto da quattro archi a centina uguali a quelli del corpo di fabbrica; il colonnato termina con la presenza di un edificio minore posto in posizione trasversa rispetto al colonnato stesso; questo corpo minore presenta tre archi a centina cechi e privi di elementi decorativi ed una facciata a timpano.

La stazione inoltre dispone di un magazzino merci che discosta dall'architettura tipica dei magazzini merci delle stazioni ferroviarie italiane: questo magazzino si compone su due livelli e presenta alcuni elementi decorati quali due lesene, una cornice marcapiano ed alcuni cornicioni che decorano le finestre monofore a centina.

Tutte le strutture sono in muratura, a pianta rettangolare e tinteggiate di giallo ad eccezione degli elementi decorativi che sono realizzati in pietra bianca così da risaltare rispetto al resto della struttura.

La stazione disponeva di uno scalo merci con annesso magazzino ancora operativo. La pianta dei fabbricati è rettangolare.

Il piazzale è composto da cinque binari dedicati al servizio viaggiatori e quattro dedicati alla sosta dei carri merci.

I binari destinati al servizio viaggiatori sono dotati di banchina, riparati da una pensilina e collegati fra loro da un sottopassaggio.

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

La stazione, che RFI classifica nella categoria silver[1], offre i seguenti servizi:

Il piazzale binari
  • Biglietteria a sportello Biglietteria a sportello
  • Biglietteria automatica Biglietteria self-service
  • Bar Bar
  • WC Servizi igienici
  • Polizia Ferroviaria Posto di Polizia Ferroviaria

Movimento[modifica | modifica wikitesto]

Passeggeri[modifica | modifica wikitesto]

Il servizio passeggeri è svolto in esclusiva da Trenitalia (controllata del gruppo Ferrovie dello Stato) per conto della Regione Piemonte.

I treni che effettuano servizio in questa stazione sono di tipo Regionale.

In totale sono circa settantasette[2] i treni che effettuano servizio in questa stazione e le loro principali destinazioni sono: Alessandria e Chivasso.

Merci[modifica | modifica wikitesto]

Il servizio merci non è più attivo. In passato la stazione disponeva di uno scalo, il quale era il centro delle attività logistiche dell'area casalese. Le principali attività riguardavano la manipolazione e il trasporto di container (Gruppo Messina), trasporto di prodotti chimici (Società Mazzetti) e merci varie quali: legname, profilati di ferro, cisterne in vetroresina, frigoriferi, concimi per l'agricoltura. Nell'anno 2006 il Comune pubblicava una relazione in cui veniva proposto (insieme ad altri progetti da realizzare) uno spostamento dell'attuale scalo (situato all'interno della città) in una nuova area destinata allo scalo ed allo smistamento delle merci, con interventi di recupero urbano e di miglioramento della rete ferroviaria esistente.

Interscambi[modifica | modifica wikitesto]

Nel piazzale antistante il fabbricato viaggiatori sono presenti una capolinea taxi e una fermata[3] delle autolinee Gruppo Torinese Trasporti (GTT).

  • Biglietteria Capolinea autolinee GTT

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Stazioni del Piemonte, sul sito di RFI SpA
  2. ^ Orario dei treni che effettuono servizio in questa stazione
  3. ^ Interscambio Treno-Autobus Trenitalia

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Domenico Molino, Città e binari: Casale Monferrato, in "I Treni Oggi" n. 16 (gennaio 1982).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Casale Monferrato
Direzione Stazione precedente Ferrovia Stazione successiva Direzione
Chivasso TriangleArrow-Left.svg Casale Popolo Pfeil links.svg Chivasso-Alessandria
 (17+173)
Pfeil rechts.svg Borgo San Martino TriangleArrow-Right.svg Alessandria
Mortara TriangleArrow-Left.svg Candia Lomellina Pfeil links.svg Mortara-Asti
 (58+350)
Pfeil rechts.svg San Giorgio Casale TriangleArrow-Right.svg Asti