Staphylea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Staphylea
Staphylea pinnata.jpg
Staphylea pinnata
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Sapindales
Famiglia Staphyleaceae
Genere Staphylea
Classificazione APG
Ordine Crossosomatales
Famiglia Staphyleaceae
Specie

Staphylea è un genere di arbusti o piccoli alberi della famiglia Staphyleaceae, rappresentato in Italia dalla sola specie Staphylea pinnata.

Il nome viene dal greco staphylé (grappolo) per i fiori riuniti in grappolo.

Specie[modifica | modifica sorgente]

Il genere Staphylea comprende le seguenti specie:

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il genere comprende arbusti o piccoli alberi, alti fino a 5 m.
La Staphylea pinnata possiede foglie composte, imparipennate, formate da 5-7 foglioline, piuttosto grandi.

I fiori sono bianchi, riuniti in grappoli penduli; il frutto è una capsula di 3-4 cm, contenente uno o due semi sferici, durissimi.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il suo areale copre una vasta parte dell'Europa centro-orientale, dalla Germania alla Bulgaria, e alcune parti dell'Asia.
In Italia il falso pistacchio (S. pinnata) è presente in una serie di località isolate, soprattutto al Nord e al Centro, ma anche nel Sud.

Usi[modifica | modifica sorgente]

La Staphylea pinnata e la Staphylea holocarpa (originaria della Cina) sono impiegati talvolta come arbusti ornamentali.

In Baviera viene prodotto un liquore derivato dai semi.

Alcuni attribuiscono a questa pianta virtù afrodisiache.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica