Stadio Silvio Piola (Vercelli)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°26′09″N 8°35′45″E / 45.435833°N 8.595833°E45.435833; 8.595833

Stadio Silvio Piola
Leonida Robbiano
Stadio Piola (Vercelli), panoramica.jpg
Informazioni
Stato Italia Italia
Ubicazione Via Massaua 5
13100 Vercelli
Inizio lavori 1932
Inaugurazione 1932
Struttura pianta rettangolare
Copertura Tribuna Centrale
Pista d'atletica Tolta dopo una delle ristrutturazioni
Ristrutturazione 2011, 2012
Mat. del terreno Erba sintetica FIFA 2 Star
Dim. del terreno 105 x 68,5 m
Proprietario Comune di Vercelli
Uso e beneficiari
Calcio Pro Vercelli
Pro Belvedere Pro Belvedere (2006-10)
Capienza
Posti a sedere 4.215
Settore ospiti 575
 

Lo Stadio Silvio Piola è uno stadio calcistico di Vercelli, sede degli incontri casalinghi della principale squadra di calcio locale, la Pro Vercelli.

È situato nel centro della città piemontese, vicino ai giardini pubblici di Piazza Camana.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Inaugurato nel 1932, lo stadio fu inizialmente intitolato a Leonida Robbiano, aviatore e pioniere dell'Aeronautica Militare. Nel 1998, con una delibera comunale, l'intitolazione venne modificata alla memoria di Silvio Piola, storico attaccante che dal 1929 al 1934 collezionò 127 presenze e segnò 51 gol per la Pro Vercelli.

Originariamente la struttura poteva ospitare fino a 12000 spettatori.

Dal 2006-07 al 2009-10, anche la A.S. Pro Belvedere Vercelli ha usufruito dello stadio per disputare le partite casalinghe.

Le ultime ristrutturazioni sono state eseguite nell'estate 2011 (rinnovamento della gradinata nord e sostituzione del manto erboso con una superficie sintetica) e nel 2012, a seguito della promozione della Pro Vercelli al campionato di Serie B. In questa seconda occasione si intervenne sulle curve, le biglietterie, la tribuna stampa, gli spogliatoi, i sistemi di videosorveglianza, l’impianto di illuminazione, la sistemazione dei muri perimetrali e l'installazione di tornelli elettronici per disciplinare l'accesso del pubblico. Indi si provvide a sostituire la superficie del campo con un nuovo manto in erba sintetica di ultimissima generazione, omologato FIFA 2 star; tutti i posti a sedere dell'impianto vennero numerati e dotati di seggiolini. Per migliorare la visibilità, la rete di recinzione fu completamente sostituita e l'altezza ridotta a 1,1 metri di altezza (estensibili a 2,2 metri in caso di necessità). Tali lavori di ammodernamento costarono 1,4 milioni di euro.

La capienza dell'impianto fu portata 4215 posti a sedere (numero ben inferiore al limite minimo di 10.000 posti a sedere stabilito dalla Lega Serie B[1], la quale tuttavia derogò a tale norma[2]).

Per consentire la messa in opera di tali interventi, la Pro Vercelli, dall'inizio del campionato e fino al 14 ottobre 2012, dovette giocare le gare interne allo stadio Leonardo Garilli di Piacenza.

A partire dal 20 ottobre 2012, in occasione della partita casalinga contro il Padova, le bianche casacche ripresero a giocare allo stadio Piola.

Settori e capienza[modifica | modifica wikitesto]

Interno dello stadio, fotografato dalla Curva Ovest.

Settori e capienza (posti a sedere):

  • Tribuna coperta: 986 posti
  • Gradinata Sud, sotto la Tribuna: 452 posti
  • Gradinata Nord, prospiciente la Tribuna: 1331 posti.
  • Curva Ovest, sede dei gruppi di tifo organizzato locali: 882 posti.
  • Curva Est, dedicata ai tifosi ospiti: 575 posti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sistema Licenze Nazionali 2012/2013 - Criteri Infrastrutturali - Lega Nazionale Professionisti Serie B - figc.it (PDF)
  2. ^ Piola, arriva l'ok anche della Lega di serie B - La Stampa Vercelli, 12 ott 2012

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]