Smoushond olandese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Smoushond olandese
Hollandsche smoushonden 2.JPG
Classificazione FCI - n. 308
Gruppo 2 Cani di tipo Pinscher e Schnauzer, molossoidi e cani bovari svizzeri
Sezione 1 Tipo pinscher e schnauzer
Standard n. 308 (en )
Nome originale Hollandse Smoushond
Origine Paesi Bassi Paesi Bassi
Altezza al garrese 43
Peso ideale 10
Lista di razze canine

Lo Smoushond olandese (Hollandse Smoushond, Dutch Ratter) è un cane a taglia piccola, discendente dal terrier ed utilizzato per eliminare ratti e topi in Germania ed Olanda. Esso è considerato come parente dello Schnauzer. Risulta estremamente raro incontrarlo fuori dall'Olanda, suo paese d'origine.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Lo Smoushond olandese è di piccola taglia, raggiungendo un peso massimo di 10 kg ed una lunghezza di 43 cm. Il suo mantello impermeabile è ruvido e peloso, e varia in tutte le tonalità di colore giallo. La caratteristica forma della testa è ampia e corta, con le orecchie a goccia situate in alto sulla testa.[1]

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'Olandese Smoushond Club (Smoushondenclub) venne costituito nel 1905 per documentare e registrare il cane come razza pura, visto che era in pericolo di estinzione. Le sue origini possono essere individuate nell'antenato della razza Schnauzer, dato il colore giallo. Il nome si riferisce al pelo ispido e al volto, come quello degli ebrei (chiamati Smouzen nel 1800) che portavano barba e capelli lunghi. Essi furono chiamati "olandesi" per evitare confusione con il simile Griffon belga. Durante la seconda guerra mondiale, la razza rischiò la scomparsa. Nel 1973, alcuni allevatori cominciarono a ricostruire la razza con i pochi esemplari rimasti[2], la maggior parte dei quali erano stati incrociati con altre razze. Gran parte della ricostruzione è stata realizzata con l'impiego di Border Terrier.[3] Vi sono riferimenti illustrati della razza nel libro Dogs dell'artista olandese Rien Poortvlietdel 1996.

Riconoscimento[modifica | modifica sorgente]

Sebbene popolare in Olanda, la razza non è molto conosciuta nel resto del mondo. Essa è stata riconosciuta nel 2001 dalla Fédération cynologique internationale e posto nel Gruppo 2, Sezione 1, Pinscher e Schnauzer. Tra i principali club canini nel mondo di lingua inglese, è riconosciuta solo dalla United Kennel Club negli Stati Uniti (nel gruppo dei Terrier). Può anche essere trovato negli elenchi di un vasto numero di siti internet come cane di razza rara.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Tipo standard
  2. ^ United Kennel Club: Dutch Smoushond, United Kennel Club. URL consultato il 3 novembre.
  3. ^ Hollandse Smoushond Club (in Dutch)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]