Sinfonia n. 4 (Čajkovskij)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sinfonia n. 4
Compositore Pëtr Il'ič Čajkovskij
Tonalità fa minore
Tipo di composizione sinfonia
Numero d'opera 36
Epoca di composizione 1877-8
Prima esecuzione Mosca, 10 (22) febbraio 1878
Pubblicazione P. Jurgenson, Mosca, 1880
Autografo Museo Centrale di Stato della Cultura Musicale M. Glinka, Mosca
Dedica al mio migliore amico (Nadežda Filaretovna von Meck)
Durata media 42'
Organico

ottavino, 2 flauti, 2 oboi, 2 clarinetti, 2 fagotti, 4 corni, 2 trombe, 3 tromboni, tuba, timpani, grancassa, piatti, triangolo, archi

Movimenti

I Andante sostenuto - Moderato con anima
II Andantino in modo di canzone
III Scherzo. Pizzicato ostinato
IV Finale. Allegro con fuoco

La Sinfonia n. 4 in fa minore, op. 36 di Pëtr Il'ič Čajkovskij fu composta tra il 1877 ed il 1878.

Struttura della composizione[modifica | modifica wikitesto]

La sinfonia si divide in quattro movimenti della durata complessiva di quaranta minuti ed è composta a programma.

  • I movimento: l'"andante sostenuto": "l'introduzione", così l'autore si espresse in una lettera inviata alla von Meck per descriverne il programma in essa contenuto, "contiene il germe di tutta una vita, il fato è la forza del destino che ostacola la nostra felicità; è come una spada di Damocle e avvelena senza posa l'anima... Bisogna assoggettarglisi... Non sarebbe meglio abbandonare la realtà e sprofondarsi nei sogni?". Ma la musica reca solo delle visioni, che scompaiono alla fine e l'anima viene nuovamente sommersa dal mare.
  • II movimento: l'"andante con moto", "è la descrizione di quella sensazione melanconica che ci prende quando di sera siamo ormai del tutto soli e stanchi delle fatiche effettuate durante il giorno".
  • III movimento ( Scherzo pizzicato ) - "Il terzo tempo non esprime sensazioni particolari, è un arabesco capriccioso, un'apparizione fugace simile a quelle che colgono la nostra fantasia quando si beve un bicchiere di vino e si sente essere lievissimamente brilli..."
  • IV movimento: il "finale", così ebbe a dire Čajkovskij nella sua descrizione alla von Meck: "Quando non trovate in voi la felicità, guardate gli altri, andate in mezzo al popolo, guardate come la gente si diverte, come si concede alla sua gioia! Il quarto tempo è il quadro di una festa popolare... Appena avete dimenticato voi stessa, appare instancabilmente il fato... Ma in fondo la vita è bella...!"

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE300033826