Orchestra nazionale russa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Orchestra nazionale russa
Paese d'origine Russia Russia
Genere Musica classica
Periodo di attività 1990 – in attività

L'Orchestra nazionale russa, in russo: Российский национальный оркестр?, traslitterato: Rossijskij nacional'nyj orkestr, è stata fondata a Mosca nel 1990. Si tratta di un'istituzione privata sostenuta da singoli, società e fondazioni in Russia e in tutto il mondo. Le organizzazioni affiliate includono la Russian National Orchestra Trust, la Russian Arts Foundation e l'American Council of the Russian National Orchestra. È stata la prima orchestra russa ad esibirsi al Palazzo Apostolico, in Vaticano e in Israele.

La prima registrazione dell'orchestra (1991) è stata la Sinfonia n. 6 di Čajkovskij, pubblicata da Virgin Classics. Da allora, ha eseguito più di 75 registrazioni per Deutsche Grammophon, PentaTone Classics, Ondine, Warner Classics ed altre etichette, con direttori che includono il fondatore e direttore artistico Michail Pletnëv, Vladimir Jurowski, Kent Nagano, Aleksandr Vedernikov, Carlo Ponti Jr.[1], José Serebrier e Vasilij Petrenko.

Nel 2004 la registrazione di Pierino e il lupo di Prokof'ev abbinata a Wolf Tracks del compositore francese Jean-Pascal Beintus, diretta da Kent Nagano con le voci narranti di Sophia Loren, Bill Clinton e Michail Gorbačëv, ha vinto un Grammy Award, rendendo l'Orchestra nazionale russa la prima orchestra russa ad aver vinto questo premio[2]. Nel 2007 è stata pubblicata una versione in lingua spagnola, con Antonio Banderas come voce narrante, seguita da una versione russa con le voci degli attori Oleg Tabakov e Sergej Bezrukov e da un'edizione in cinese mandarino nel 2011.

Nel 2008, una commissione internazionale di critici formata dalla rivista inglese Gramophone, ha giudicato l'Orchestra nazionale russa come una delle orchestre più importanti del mondo[3].

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Dal 1990 l'Orchestra nazionale russa ha effettuato più di 75 registrazioni in CD e SACD, tra cui:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Carlo Ponti jr debutta in Italia slCorriere della Sera
  2. ^ RNO Scores a Grammy Win in RNO Press Release. URL consultato il 22-08-2012.
  3. ^ The World's Greatest Orchestras in Gramophone. URL consultato il 22-08-2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica