Santo Anzà

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Santo Anzà
Santo Anza 4JDD2011.JPG
Santo Anzà alla Quatre Jours de Dunkerque 2011
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 171[1] cm
Peso 58[1] kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 2011
Carriera
Squadre di club
2003-2004 Landbouwkrediet Landbouwkrediet
2005 Acqua & Sapone Acqua & Sapone
2006 Selle Italia Selle Italia
2007-2008 Serr. Diquigiovanni Serr. Diquigiovanni
2009 Amica Chips Amica Chips
2009 ISD ISD
2010 Ceramica Flaminia Ceramica Flaminia
2011 Vacansoleil Vacansoleil
Nazionale
1998
2001
Italia Italia Juniores
Italia Italia Under-23
 

Santo Anzà (Motta Sant'Anastasia, 17 novembre 1980) è un ex ciclista su strada italiano. Professionista dal 2003 al 2011, ha vinto il Brixia Tour 2008.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Juniores e Under 23[modifica | modifica sorgente]

Nato e cresciuto a Motta Sant'Anastasia, comincia a correre in bicicletta all'età sei anni, nella squadra diretta dal padre Filippo.[2] Da Juniores si sposta in Toscana per correre nelle file del Velo Club Seano, laureandosi Campione italiano su strada di categoria a Ferentino nel 1998 e venendo convocato quindi per la prova juniores dei Campionati mondiali di Valkenburg aan de Geul.[2]

Nel 1999 passa tra gli Under 23 con il Gruppo Sportivo Impruneta di Firenze, mentre nel 2001 si trasferisce alla Casini-Vellutex guidata da Olivano Locatelli;[2] proprio nel 2001 prende parte alla prova in linea dei mondiali di Lisbona e si classifica quindicesimo. Nel 2002 coglie altri importanti piazzamenti, tra cui il primo posto alla Freccia dei Vini in provincia di Pavia e il quarto al Gran Premio Palio del Recioto in provincia di Verona.

Professionismo[modifica | modifica sorgente]

Dopo tre mesi da tirocinante passa professionista all'inizio del 2003 con la Landbouwkrediet-Colnago, squadra belga. Ottiene pochi risultati (viene anche operato all'arteria iliaca della gamba destra nel maggio 2004)[3] e nel 2005 viene messo sotto contratto dall'Acqua & Sapone-Adria Mobil: alcuni problemi di salute, tra cui la frattura ad una mano per uno scontro con una moto,[3] però condizionano una stagione[2] che lo vede concludere al decimo posto sia la Coppa Sabatini che il Giro di Lombardia, nonché quarto alla Vuelta a Burgos.

Tra il 2006 e il 2008 è nelle file della Selle Italia/Diquigiovanni di Gianni Savio. In questo triennio ottiene numerosi altri piazzamenti di rilievo – terzo al Gran Premio Fred Mengoni ed al Trofeo Melinda nel 2006, secondo al Brixia Tour 2007 – nonché quattro successi: il Giro di Romagna 2006, sua prima affermazione da professionista,[2] il Trofeo Melinda 2007 e una tappa e la classifica finale del Brixia Tour 2008. Partecipa anche al Giro d'Italia 2006, giungendo 109º in classifica generale, mentre nel 2007 la squadra non viene invitata[2] e nel 2008 non viene inserito in rosa.[4]

Comincia il 2009 con l'Amica Chips-Knauf, ma la squadra già in maggio viene sospesa dall'Unione Ciclistica Internazionale per motivi di carattere economico;[5] in luglio firma dunque con la ISD, formazione italo-ucraina diretta dal toscano Luca Scinto.[6] Ed è al Brixia Tour, prima gara cui prende parte con la divisa ISD, che arriva il quinto successo in carriera per Anzà, vincitore nella tappa con arrivo a Borno. Per la stagione 2010 si trasferisce con la Ceramica Flaminia di Orlando Maini, Giuseppe Petito e Massimo Podenzana. Nel 2011, Anzà passa alla Vacansoleil-DCM, squadra UCI Pro Tour, con la quale partecipata alla Vuelta Espana.

Anzà era stato sotto inchiesta per doping nel 2011[7] ma dopo due anni l'indagine nei suoi confronti non ha prodotto nulla e quindi scagionato da qualsiasi accusa. Ormai ritiratosi dall'attività agonistica, vive a Carmignano, località vicino Prato; nel 2007 si è sposato con Caterina e ha due figli, Tommaso e Cosimo.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

  • 2006 (Diquigiovanni, una vittoria)
Giro di Romagna
  • 2007 (Diquigiovanni, una vittoria)
Trofeo Melinda
  • 2008 (Diquigiovanni, due vittorie)
4ª tappa Brixia Tour (Concesio > Passo Maniva)
Classifica generale Brixia Tour
  • 2009 (ISD, una vittoria)
3ª tappa Brixia Tour (Angolo Terme > Borno)

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Santo Anzà | Vacansoleil Pro Cycling Team, www.vacansoleildcm.it. URL consultato il 5 giugno 2011.
  2. ^ a b c d e f La storia, nuke.santoanza.it. URL consultato il 15-09-2010.
  3. ^ a b Anzà e Axelsson si regalano una seconda vita in La Gazzetta dello Sport, 04 settembre 2006. URL consultato il 15-09-2010.
  4. ^ Anzà: peccato, sarebbe stato bello essere al Giro in www.tuttobiciweb.it, 29 aprile 2008. URL consultato il 15-09-2010.
  5. ^ L'Uci ha fermato l'Amica Chips Aeronautica Militare in www.tuttobiciweb.it, 29 maggio 2009. URL consultato il 15-09-2010.
  6. ^ Santo Anzà torna in gruppo con la ISD Neri in www.tuttobiciweb.it, 15 luglio 2009. URL consultato il 15-09-2010.
  7. ^ Doping, lui corre al giro di Spagna I carabinieri perquisiscono la sua casa in www.lanazione.it. URL consultato il 19 aprile 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]