Radio Tandem

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Radio Tandem (Bolzano)
Logo recente Radio Tandem.jpeg
Data di lancio 1977
Editore
Sito web radiotandem.it
Diffusione
Terrestre
Analogico FM

Radio Tandem inizia la propria attività nel 1977 ad Oltrisarco, quartiere periferico della città di Bolzano.

Nasce come radio di quartiere sull'onda dell'entusiasmo delle cosiddette radio libere.

L'emittente a forte vocazione popolare (inizialmente il nome era proprio Radio Popolare) si caratterizza per una programmazione plurilingustica e multiculturale: inizialmente in lingua italiana tedesca e ladina (le lingue parlate nella provincia autonoma di Bolzano) in anni più recenti anche in inglese, araba, albanese, spagnola, etc.

La storia[modifica | modifica wikitesto]

A pochi anni dalla nascita, non senza difficoltà riesce ad aprire le proprie frequenze anche nelle città di Merano e Bressanone. Solo nell'82 prende il nome di "Radio Tandem" e collabora attivamente con il settimanale omonimo, fondato da Alexander Langer. La radio di quegli anni diventa portavoce dello spirito di integrazione, creativo, multicolore, innovativo ed interetnico della società altoatesina senza dimenticare che quelli ed i successivi, furono anche anni molto turbulenti nella storia politica dell'Alto Adige-Sudtirol erano infatti anche gli anni dalle cosiddette "Bombe nei tralicci" e dal movimento di Ein Tirol.

La storia della radio si caratterizza anche per un regolare e sempre inaspettato ricambio generazionale. Generalmente a seguito di momenti di difficoltà, comprensibili per un'attività senza fini di lucro ed interamente basata sul volontariato.

La prima crisi arriva nel 1985 e con essa, la riduzione della programmazione di trasmissioni proprie ed originali a favore di una ripetizione automatica del segnale con l'ausilio di nastri a bobina. I padri fondatori però non si arrendono e pur cedendo le frequenze di Merano e Bressanone riescono a mantenere l'occupazione della frequenza nel capoluogo altoatesino. Tra il 1987 ed il 1988 la radio compie il suo primo rinnovamento: persone nuove si inseriscono nel gruppo originario, iniziando un'opera di lunga e faticosa ristrutturazione che gradualmente è riuscita a dare nuova "linfa" all'emittente raggiungendo l'obiettivo di unirsi al Network di Radio Popolare di Milano.

La seconda crisi arriva a metà degli anni '90. L'emittente seppur supportata nel palinsesto dalle trasmissioni in Network con la sede di Radio Popolare di Milano, anche in quel periodo le trasmissioni proprie autoprodotte si erano ridotte e con esse anche l'attività giornalistica di cronaca e la rassegna stampa. Anche questo momento di difficoltà è stato però superato con l'avvicendamento generazionale di persone che volontariamente sono entrate a fare parte delle redazione.

In questo periodo inoltre cominciano a venir prodotte anche trasmissioni in altre lingue (non più solo italiano, tedesco e ladino) enfatizzandola vocazione multiculturale dell'emittente che diventa vero e proprio crocevia di culture e punto di incontro cittadino per tutte le minoranze. Sempre in questo periodo oltre ad ulteriore spostamento della sede (avvenuto in più fasi già in passato: dall'originale Via Claudia Agusta, a Via Roma, a Via Streiter fino all'attuale Via Talvera) si annovera anche processo di digitalizzazione dell’emittente: l'ingresso delle tecnologie informatiche e telematiche, la realizzazione del sito web, la creazione di newsletter e lo scambio telematico. In questo contesto avviene anche l’apertura e la successiva chiusura del Muro di Radiotandem.

Tandem Palestra di formazione[modifica | modifica wikitesto]

Radio Tandem e la sua redazione ha rappresentato e rappresenta un setting formativo per persone che lavorano nel mondo dei media, dell'informazione locale, delle organizzazione culturali pubbliche e per centinaia di persone più o meno giovani che hanno voluto esprimersi in qualità di conduttore radiofonico, speaker, pubblicista, dj, vj, promoter, interprete e molto altro. È stato calcolato che sommariamente dal 1988 ad oggi circa 300 persone hanno curato e/o partecipato ad una trasmissione per l'emittente radiofonica.

Associazione culturale Tandem Kulturverein ed eventi culturali[modifica | modifica wikitesto]

Tandem non è stata solo radio. In oltre 30 anni di attività è diventata anche un soggetto culturale forte nella città di Bolzano. Fin fai primi anni ottanta è stata la prima ad occuparsi dell'organizzazione di eventi culturali e grandi raduni delle formazioni rock locali e nazionali. Da annoverare "Altrockio" e poi decine di concerti più o meno grandi per citarne alcuni: Marlene Kuntz, Csi, Vox Populi, il Parto delle nuvole pesanti, FM Einheit, Almamegretta.

Tamdem ha inventato le "Colazioni Jazz" che si svolgono da molti anni in primavera all'aperto, i concerti di Natale nelle chiese nel mese di dicembre. Ha promosso e realizzato campagne di raccolta fondi per iniziative di solidarietà (la costruzione di un parco giochi in un paesino distrutto dal terremoto).

In anni più recenti ha dato vita ai Carnival- ed i Christmasparty, due appuntamenti che rappresentano un'alternativa al classico intrattenimento da discoteca e che vedono ogni volta l'avvicendarsi di dj's a gruppi musicali di varia provenienza, nella cornice di performance di videoart.

Ma l'evento culturale al quale partecipano migliaia di persone e che più rappresenta lo spirito libero e multiculturale di radio tandem è senz'altro la Volxsfest/a che si realizza ogni anno in luglio sui prati del Talvera a Bolzano.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]